I Terraròss a Palagianello con la fisarmonica del maestro Gentile

Nel giorno del settimo anno della morte di Papa Giovanni Paolo II, esattamente il 2 aprile 2012, il comune di Palagianello (Ta) ha inaugurato la nuova piazza, a lui dedicata, realizzata nell’area in cui si trovava l’ormai dismessa stazione, che con il passaggio dei binari, per via dell’apertura del nuovo tratto ferroviario che collega Bari con Taranto, divideva la cittadina in due zone.
In questo luogo, simbolo del paese, a pochi passi dall’affascinante gravina, pensato come un centro di aggregazione ideale per tutti i cittadini, con ampie zone di verde, percorsi ciclabili e giostre per i più piccoli, domenica 28 settembre si esibiranno i suonatori e menestrelli della bassa murgia, i Terraròss, che proporranno il loro spettacolo musicale.
Dominique Antonacci, Annarita Di Leo, Vito Gentile, Antonio De Santo, Stefano Pepe, Nicola Mandorino e la ballerina Caterina Totaro a partire dalle ore 21 faranno ballare e divertire il pubblico con la loro musica popolare fatta di tarantelle pizziche e tammuriate.
“La fisarmonica è uno strumento importante per questo genere di musica – ha spiegato il maestro Gentile – perché essendo melodico dà un corpo alla musica, una base musicale alla canzone e riempie il suono”.
Spinto dal padre allo studio della fisarmonica sin da bambino, Vito Gentile è entrato ben presto a far parte del gruppo, proprio perché i fondatori avevano bisogno di un tale musicista e lui essendo anche precedentemente amico dei componenti è stato “arruolato” nel progetto musicale e di ricerca che mira a riscoprire e valorizzare quella che era la cultura di un tempo ormai perduta.
“Mio padre è da sempre affascinato da questo strumento e per trasmettermi questa passione, mi costrinse a studiare. Ho imparato a suonare la fisarmonica grazie al maestro Carlo Rocca di Castellaneta con il quale ho fatto sei anni di pratica, oltre ad aver debuttato in pubblico con il suo gruppo, ‘Noi del Liscio’, suonando tango e valzer”.
Durante l’esibizione i Terraròss proporranno la loro caratteristica e sempre originale perfomance, molto simile ad un varietà, con musiche, sketch e gags, in continuo scambio con i presenti. Musicalmente saranno eseguiti i brani più richiesti della loro discografia, come “Ze Vecinze”, dal quale è stato realizzato il video, con la collaborazione del noto attore barese Gianni Ciardo, “Pizzica del Mercato” e tutte le altre canzoni che fanno divertire grandi e piccini con la semplicità e la spontaneità della musica popolare, capace di tirar fuori la parte più genuina di noi. Tra queste non mancherà “Tarantella dell’incerto”, con il quale il gruppo affronta i temi della crisi attuale attraverso le sonorità dei tempi passati della musica popolare e i tanti altri brani dell’omonimo album, di cui Gentile è anche autore.
“Nelle nostre canzoni molti arrangiamenti sono stati fatti da me, con la fisarmonica. Nell’ultimo lavoro discografico ci sono due pezzi che ho scritto, ‘Pizzica dolcemorso’ e ‘Tarantella di tutti’. Questo lo faccio con molta naturalezza. Mi alzo la mattina con un suono in mente e compongo, scrivendo in breve tempo”.
Piazza Giovanni Paolo II – Palagianello (Ta)
Info: www.terraross.it –
Inizio Spettacolo: 21:00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *