I Terraròss per la Festa della Birra a Ginosa Marina

Dopo aver ottenuto, per il quattordicesimo anno, “La Bandiera Blu”, importante riconoscimento internazionale, che viene assegnato ogni anno in 41 paesi, dalla FEE, Fondazione per l’Educazione Ambientale conferito, dal 1987, alle località che soddisfano criteri di qualità relativi a parametri delle acque di balneazione e al servizio offerto, Ginosa Marina (Ta) sta vivendo una stagione estiva ricca di eventi. Tra questi, sabato 19 luglio avrà inizio la “Festa della Birra” più grande d’Italia, che si svolgerà fino a fine agosto nella ex discoteca Dna. Scopo dell’iniziativa è di sviluppare il prodotto locale, avvicinandolo a ragazzi e famigli, attraverso la birra bavarese, che rappresenta una vera e propria cultura gastronomica. La nostra cucina e quella tedesca, apparentemente lontane, si confrontano nel gusto, si valorizzano e si esaltano vicendevolmente.
Per l’inaugurazione di questa intensa manifestazione, che proporrà ogni giorno spettacoli, degustazione di prodotti locali, boccali di birra e tanto altro ancora, si esibiranno i Terraròss, suonatori e menestrelli della bassa murgia, che come la Festa della Birra, compiono un’azione simile, di riscoperta. Attraverso la loro musica, con un’originale simpatia e uno speciale modo di porsi nei confronti del pubblico, rievocano le gesta dei nostri avi, le scene di vita quotidiana, il vocìo della gente tra le vie, la voce dei nostri mercanti ambulanti, l’affanno del duro lavoro nei campi raccontato, nonchè il grido delle lotte e delle rivoluzioni, senza tralasciare le storie d’amore e il romanticismo delle antiche serenate.
Dominique Antonacci, Giuseppe De Santo, Annarita Di Leo, Vito Gentile, Antonio De Santo, Biagio De Santo, Nicola Mandorino e la ballerina Caterina Totaro, proporranno i brani più richiesti come “Ze Vecinze”, brano dal quale proprio ultimamente il gruppo sta realizzando il video, con la collaborazione di Gianni Ciardo, “Méste Péppe”, “Pizzica del Mercato” e tutte le altre canzoni che fanno divertire grandi e piccini con la semplicità e la spontaneità della musica popolare, capace di tirar fuori la parte più genuina di noi. Tra queste non mancherà il nuovo inedito “La ballata dell’incerto”, con la quale il gruppo affronta i temi della crisi attuale attraverso le sonorità dei tempi passati della musica popolare.
“Nella nostra discografia – ha commentato il frontman del gruppo Dominique – ci sono dei brani che appartengono alla tradizione meridionale e altri autografi in chiave popolare, cioè quello che scriviamo ha sempre come riferimento il genere popolare, come se fossero dei brani della tradizione. Ma poi analizzando sia i brani di cento anni fa, di mille anni fa e quelli di oggi, troviamo poche diversità, i temi sono sempre gli stessi. Si parla di amore, eventi lieti e delusioni, di rivalsa sociale, la denuncia nei confronti dei padroni, ecc. Sempre quelli sono i temi da duemila anni a questa parte. Noi quando realizziamo un brano facciamo questo: raccontiamo storie attuali in chiave popolare, come se fossero di cento anni fa”.
Ex discoteca Dna – C.da Pizziferro – Ginosa Marina (Ta)
Info: www.terraross.it
Inizio Spettacolo: 21:30

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *