I Verdi della Provincia di Matera contrari alle estrazioni petrolifere nei nostri mari

I Verdi della Provincia di Matera sono nettamente contrari alle estrazioni petrolifere nei nostri mari. Tanto per cambiare, questo governo Monti, va sempre contro corrente al fabbisogno dei cittadini. I suoi decreti sono sempre ed esclusivamente a favore di banche e multinazionali, vedi compagnie petrolifere. E’ un governo distante dalle varie peculiarità e potenzialità che rappresentano i territori italiani. I nostri veri giacimenti, sono anni che lo diciamo, sono l’agricoltura e i tanti beni culturali che la nostra comunità ha prodotto in secoli di storia. Sono questi i settori che il governo dei tecnici deve capitalizzare, purtroppo per loro governare è solo un mero esercizio matematico. Il Ministro all’Economia, Corrado Passera, guarda al futuro con occhio al passato, proprio quando in Europa e nel Mondo si cerca di ragionare su come ridurre le dipendenze dai combustibili fossili, a cominciare dall’oro nero. Le strategie di Monti sono “politiche energetiche ed industriali da archeologia industriale”, e sono lontane anni luce da quelle degli altri Paesi Europei. Le estrazioni petrolifere nei nostri mari comporterebbero un rischio permanente per gli ecosistemi marini e terrestri, danneggiando inesorabilmente la nostra agricoltura. Purtroppo in Italia vige una sorta di far west fiscale, in cui le compagnie petrolifere hanno libero pascolo per rimpinguare le proprie casse. Infatti la struttura delle royalties è una delle peggiori al mondo, somigliamo molto al paese di “Bengodi”. L’appello che facciamo noi Verdi Ecologisti è rivolto alle coscienze culturali dei cittadini, ribelliamoci a queste decisioni scellerate, non accettiamole supinamente perchè qui gli interessi sono a vantaggio di pochi e a discapito di tanti.

Michele Olivieri

Coordinatore Provinciale dei Verdi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *