I Verdi di Matera sono con il Presidente dell’Ente Parco Murgia

I Verdi della Provincia di Matera plaudono alla presa di posizione assunta dal Presidente dell’Ente Parco della Murgia Materana per quanto riguarda l’inquinamento dei torrenti Gravina e Iesce.

Nel contempo siamo mortificati per il persistente inquinamento dei torrenti che perdura da tanti anni ormai. Sino ad oggi nonostante le tante denunce di tutto il mondo ambientalista, compresi i Verdi, nulla è stato fatto. In molti si pongono seri interrogativi: come mai la questione non è stata mai risolta? Quale ruolo o responsabilità hanno avuto le istituzioni a vari livelli in tutti questi anni (Comuni, Province, Regioni)? In quali impedimenti sono incappate le pubbliche amministrazioni tali da non permettere di risolvere questa catastrofe ambientale che il nostro territorio è costretto a subire? Le istituzioni hanno il sacrosanto dovere di informare l’opinione pubblica di quanto è avvenuto e di rimboccarsi le maniche da oggi in poi assumendosi responsabilità morali e politiche se si vuol essere considerati buoni amministratori. Capiamo che il problema è complesso perché i territori interessati appartengono a più comuni e province di regioni diverse, ma quando parliamo di disastro ambientale siamo figli di un’unica madre ( la Terra), quindi ci corre l’obbligo di affrontare e risolvere in breve tempo, attuando la politica del FAR SISTEMA tra tutte le istituzioni. Un territorio sano assegna il grado di civiltà alla proprio comunità per come è gestito, al contrario ti dà la palma di appartenenza al Terzo Mondo(loro malgrado).

Michele Olivieri – Coordinatore Provinciale Costituente Ecologista

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *