I vincitori del Levante Danza Festival

Lo scorso 22 luglio, si è tenuta la finale del concorso internazionale del Levante Danza Festival. Dei 26 finalisti a vincere sono stati per la Categoria Under: Castelletta Marta con “Girotondo” di Gatto Barbara; Signorile Giordano con “Sei Felice di Vedermi” di Fausta Policarpo; Barletta Matteo con “Gianburrasca” di Barbara Melica e De Magnis. Per la Categoria Junior: Sportelli Luca con “Paquita”; Segazzi Naomi con “Moody” di Sara Marinelli, in exaequo con Fasano Francesco con “Sarò” di Claudia Giubilo; il duo Castelletta Marta e Barbonaglia Paolo “con sono come tu mi vedi” coreografia di Gatto Barbara. Per la Categoria Senior: Accademia delle Danza con “Nur Kraft” di Maria Chiara Di Giulio; Manni Nicoletta con “Grand Pass Classique”; il gruppo Ballet Center con “Controadagio” di Alessandra e Stefania Lombardo. Con delle condizioni climatiche non ottimali, la serata si è svolta regolarmente. Ad aprire la kermesse è stato l’ètoile Internazionale Marco Pierin, direttore di giuria, che ha regalato al pubblico una eccelsa e suggestiva esibizione di danza con “Ne Me Qutte Pas” di Daniel Lommel.

“Nonostante gli inconvenienti – ha affermato, a fine serata, Marco Pierin – siamo ancora riusciti ad avere un palco eccezionale che ha soddisfatto tutti e che ha fatto sì che, ancora una volta, la danza sia l’unica vera vincitrice”. Ottimi anche i giudizi dei docenti della trasmissione televisiva “Amici di Maria De Filippi”, Luciano Cannito e Alessandra Celentano. “È stato un bellissimo Festival, con un’ottima qualità – ha commentato la Maestra – mi è piaciuto molto e sono stata contenta di aver partecipato”. Tanti i premi speciali e le borse di studio che sono state assegnate. Tra questi c’è stato il premio della critica composta da giornalisti, diretta da Michele Traversa, conquistato anch’esso dall’ Accademia della Danza con “Nur Kraft”. Questi hanno anche ottenuto, in exequo con Alessandra Lombardo del gruppo Ballet Center con “Controadagio”, il premio alla migliore coreografia. Infine quello della Giuria è stato assegnato a Ghironi Ilaria che ha eseguito “Medora Le Corsaire”.

“Mi ha fatto molto piacere, osservare che il giudizio della giuria critica è coinciso con quello della giuria tecnica – ha precisato il Direttore Generale, Antonio Spada. – perché abbiamo dimostrato quanto fosse evidente il talento dei vincitori”. Al termine delle esibizioni sono state assegnate anche delle borse di studio, due dalla compagnia di Alex Atzewi a Castelletta Marta e Barbonaglia Paolo; due da Mr Froiio sono state consegnate a Barletta Matteo e Cozzi Silvia; una per il Danzaestate al gruppo Maggiore vita; la Borsa di Studio di Steve La Chance al gruppo Accademia delle Danze in “Nur Kraft”. Contentezza da parte degli organizzatori, capaci di realizzare per il secondo anno consecutivo un Festival della Danza che si pone tra i primi nel panorama nazionale, capace di portare a Massafra importanti personaggi della danza e concorrenti tutti di grande valore tecnico artistico da tutta Italia. Ciò nonostante c’è stato il rammarico per l’assenza di attenzioni da parte delle istituzioni: “Per l’occasione – precisa Spada – avrei voluto ricevere almeno una telefonata anche da un solo politico che avesse detto: guarda noi non siamo in grado di supportarvi economicamente in questa grande avventura ma c’è qualcosa che possiamo fare voi? Invece abbiamo avvertito il gelo più totale e una fastidiosa indifferenza da parte di tutte le istituzioni: Comune, Provincia e Regione, tranne un piccolo apporto dato da un rappresentante politico di Massafra che credo l’abbia fatto più come uomo, che come uomo politico”.

Levante Danza Festival c/o Appia Palace Hotel – SS Appia – Massafra (TA)

Info: info@levantedanzafestival.it ; 0994005995

Sito Web: www.levantedanzafestival.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *