Il Comune di Matera ha assunto cinque disabili per altri due anni

Il Comune di Matera ha assunto part time e a tempo determinato per altri due anni cinque lavoratori diversamente abili. Lo rendono noto il sindaco di Matera, Salvatore Adduce, e l’assessore al Personale, Rocco Rivelli. In particolare, i cinque lavoratori avevano svolto presso l’ente 24 mesi di tirocinio formativo nell’ambito delle Borse lavoro promosse dalla Regione Basilicata. Ogni loro rapporto di lavoro con il Comune si sarebbe concluso, quindi, il 6 dicembre. “Tuttavia – spiega Rivelli – abbiamo deciso di dare attuazione all’opportunità messa a disposizione della Regione Basilicata per quei lavoratori disabili che già avevano svolto 24 mesi di lavoro presso l’ente. E così, con un investimento aggiuntivo del Comune, abbiamo dato la possibilità a questi lavoratori di guardare al futuro con un pizzico di serenità in più”.

Le cinque persone, assunte tramite contratto di inserimento con esplicita esclusione della maturazione di ogni presunzione di diritto all’inserimento nell’organico dell’ente, svolgeranno mansioni ausiliarie nell’ambito di quanto previsto dal Ccnl del comparto autonomie locali, categoria A1. In particolare, quattro andranno nel settore Affari generali e uno nel settore Ragioneria.

“In un periodo particolarmente complicato per tutti, a causa della crisi economica che attanaglia le famiglie, ci sembrava più che mai opportuno dare un segnale concreto dell’interesse dell’amministrazione comunale nei confronti delle fasce sociali più deboli”.

“Con questo provvedimento – afferma il sindaco Adduce – l’Amministrazione comunale fa un altro importante e concreto passo in avanti nella sua attività nel campo, sempre più difficile, delle problematiche sociali favorendo l’inserimento dei soggetti diversamente abili nel contesto lavorativo dell’ente con l’obiettivo della loro integrazione. Ma il merito va anche alle cinque unità assunte che, attraverso la precedente esperienza, hanno dimostrato particolare dedizione e impegno nel percorso lavorativo all’interno di questa Amministrazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *