Il comune di Pisticci escluso dal servizio ferroviario istituito per il periodo estivo

“L’esclusione di Pisticci dai comuni del litorale jonico coinvolti dal servizio ferroviario istituito per il periodo estivo rappresenta l’ennesimo schiaffo al territorio da parte della politica regionale. L’assessore Merra, impegnata a farsi selfie davanti alla Pista Mattei chiusa da anni (e certamente non prossima alla riapertura come si vorrebbe far credere) ha sempre costantemente ignorato tutte le richieste dell’Amministrazione comunale, finalizzate a discutere del futuro e dello sviluppo infrastrutturale del territorio”. È quanto denuncia in una nota la Sindaca di Pisticci Viviana Verri.

“Anche in questo caso nessuna interlocuzione è avvenuta con il Comune, che ha appreso con sconcerto dai giornali di questa ennesima dimostrazione del totale disinteresse del governo regionale per il nostro territorio. – ha detto il sindaco di Pisticci – Ne prendiamo atto ma non accetteremo passivamente”, perchè i cittadini di questo territorio meritano rispetto e la Regione è tenuta a dare conto del suo operato, fornendo all’Amministrazione le dovute spiegazioni del mancato inserimento dello scalo ferroviario di Pisticci. Riteniamo che un territorio con 7 chilometri di costa, premiato anche quest’anno con la bandiera blu, con una ricettività tra le più sviluppate dell’intero metapontino, meriti di poter fruire di un servizio utile alla numerosa utenza che nel periodo estivo affolla il nostro litorale. L’esclusione di Pisticci è frutto di miopia, incapacità, o di una deliberata scelta politica? In ognuno di questi casi lo scenario sarebbe alquanto sconfortante”, conclude la Sindaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *