Il Consiglio Comunale di Irsina approva il nuovo Statuto

Al termine di un lungo iter amministrativo, il Consiglio Comunale di Irsina ha approvato il nuovo Statuto Comunale. Si tratta, secondo il Sindaco Morea, di un passo importante nell’azione di governo cittadino e del raggiungimento di un obiettivo previsto dalle linee programmatiche di inizio mandato. Più volte nel corso delle ultime due legislature si era cercato di mettere mano al fondamentale strumento di ordinamento generale del Comune, non riuscendo tuttavia ad approvare un nuovo Statuto. Noi ce l’abbiamo fatta. Ad inizio legislatura il Consiglio Comunale ha deliberato di istituire una apposita Commissione Consiliare, composta dal Sindaco e dai Consiglieri Comunali Antonio Dinardo e Michele Taccogna che, al termine di un lavoro importante, ha licenziato un testo snello, moderno ed innovativo, approvato dapprima dalla Conferenza dei Capigruppo e poi, in due sedute differenti, dal Consiglio Comunale. Tante le novità e gli spunti importanti su cui costruire azioni amministrative. In sintesi, lo Statuto prevede:
– che nelle iniziative di carattere culturale e turistico e nella segnaletica stradale, il centro storico di Irsina può assumere la denominazione di “Borgo Antico di Montepeloso”;
– l’istituzione del Consiglio Comunale dei Ragazzi, con il compito di deliberare in via consultiva nelle seguenti materie: politica ambientale, sport, tempo libero, rapporti con l’associazionismo, cultura e spettacolo, pubblica istruzione, rapporti con l’Unicef;
– l’istituzione della civica benemerenza ad associazioni, istituzioni ed ai cittadini che si siano particolarmente distinti nel campo professionale, culturale, scientifico, produttivo, sportivo, sociale e politico;
– l’istituzione della cittadinanza onoraria a coloro che abbiano acquisito rilevanti titoli di merito per l’opera profusa verso la comunità locale; – l’istituzione del referendum popolare quale forma di partecipazione della popolazione alle scelte politico-amministrative di interesse pubblico di statuto comunale e regolamento del consiglio comunale, di tributi, di tariffe, di canoni, di contribuzioni e rette, di bilancio di previsione e rendiconto della gestione, di piano regolatore comunale generale e relativi strumenti urbanistici attuativi;
– l’Istituzione dell’Albo delle Associazioni; – l’Istituzione della Consulta Comunale per l’artigianato, commercio e turismo, organismo di partecipazione chiamato a collaborare con l’Amministrazione Comunale con funzioni propositive, consultive e di studio nella elaborazione di politiche di promozione e di sviluppo delle attività economiche;
– l’istituzione della Consulta degli stranieri, organismo di rappresentanza democratica degli stranieri nella città di Irsina e organismo di partecipazione chiamato a collaborare con l’Amministrazione Comunale con funzioni propositive, consultive e di studio nella elaborazione di politiche di promozione e sviluppo del territorio;
– l’Osservatorio sulle dipendenze, già attivo da oltre un anno, che persegue l’obiettivo di monitorare il fenomeno dipendenze (da sostanze o da gioco), che coinvolge specialmente le fasce più deboli della popolazione, e proporre interventi utili per contenere il disagio e costruire un sistema cittadino di protezione ;
– l’istituzione dell’Osservatorio Ambientale Comunale, per monitorare le tematiche di interesse ambientale e proporre azioni utili per migliorare l’ecosistema territoriale irsinese (acqua, aria, suolo, rifiuti, energia). Da quanto sintetizzato emerge la voglia di novità, di stimolo alla partecipazione e di coinvolgimento di cittadini ed associazioni nella vita del paese, posto alla base dello Statuto e da inquadrarsi quale strumento utile per adottare insieme alla cittadinanza politiche nuove. Desidero ringraziare, conclude il Sindaco, la Commissione Consiliare e l’intero Consiglio per il lavoro svolto che ci consente, con grande soddisfazione, di aggiungere un altro tassello importante alla piena realizzazione del programma di governo cittadino 2015-2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *