Il Coordinamento Femminile MpA si schiera dalla parte della Consigliera Fanelli

Non sempre siamo stati d’accordo con quanto espresso dalla Consigliera di parità della Regione Basilicata Dr.ssa Fanelli ma questa volta ci schieriamo al suo fianco ed a supporto di quanto da Lei dichiarato a mezzo stampa circa gli inopportuni e nauseabondi manifesti affissi nelle vie venosine negli ultimi giorni.

Come ormai noto sui contestati manifesti si legge che “A Venosa non ci sono solo belle donne” e che “A Venosa ci sono belle donne ma non tutte al tuo servizio”, frasi che evidenziano una mercificazione delle donne frutto di una cultura maschilista, che ben fa capire chi effettivamente tira le fila della protesta contro la chiusura dell’Ospedale, in corso in questi giorni nella cittadina oraziana.

Questa affermazione, questa sorta di bandiera di pensiero, fa emergere quali siano i veri obiettivi che con questa protesta si vogliono raggiungere, ben lontani dalla tutela della salute delle donne e dei cittadini venosini tutti, ma diretti a raggiungere ben altro, che nulla hanno a che fare con il diritto alla salute.

Noi non scenderemo in piazza, in una manifestazione organizzata in tal pessimo modo, ma saremo a fianco delle donne, così come abbiamo sempre fatto, per tutelare la loro salute e per preservarne la dignità, che non può e non deve essere mai calpestata e messa in discussione.

Il Coordinamento femminile del Movimento per le Autonomie di Basilicata

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *