Il coordinamento provinciale dei Verdi di Matera attacca il consiglio comunale di Potenza

Che mortificazione l’esito negativo elaborato da tutte le forze politiche del Consiglio Comunale di Potenza. Sembra di essere tornati all’epoca medievale, in cui i vari sovrani di piccoli territori proteggevano i loro feudi. Mai visto un campanilismo dalla vista corta che non riesce a guardare oltre l’uscio di casa. I consiglieri comunali potentini ignorano, che con la loro scelta, rimarranno nella storia ricordati come disfattisti, per non essere stati capaci di tenere unito un territorio. La loro posizione aumenterà ancora di più l’attrito da sempre esistito tra le due Province. Chi subirà maggiormente sarà senz’altro l’intera comunità locale e non di certo chi fa politica per un tornaconto personale. I Potentini devono sapere che la crescita del materano, così come di altri territori lucani, vedi il Metapontino, Lagonegrese e Val d’agri è un valore aggiunto per l’intera Regione e mai un freno. Distribuire sui territori citati alcune funzioni istituzionali non certo impoverisce la grassa Potenza, che fa incetta di potere da quando si sono costituite le Regioni. Noi Verdi della Provincia di Matera addebitiamo all’intera classe politica potentina le difficili condizioni economiche e sociali che la nostra Regione è costretta a subire quotidianamente. Da sempre ha fatto prevalere la logica dei numeri quale strumento di misura per governare un territorio. I dati statistici sono chiari ed inequivocabili, ci posizioniamo, in qualsiasi confronto con altre Regioni, sempre agli ultimi posti. Dove sta la lungimiranza e l’intelligenza della politica potentina che si auto referenzia a governare questa regione?

Né tanto meno possiamo addebitare al Governo Monti tutti i nostri mali, le nostre sofferenze vengono da lontano. Chi si è succeduto a governare questa Regione non ha mai programmato sul territorio scelte che guardassero solo alla crescita della comunità locale. La stessa classe politica materana non ha mai avuto la forza di controbattere il potere politico potentino, assumendo un ruolo di sudditanza e, in alcuni casi, si sono accontentati esclusivamente di privilegi personali. L’auspicio di noi Verdi della Provincia di Matera è che la politica potentina si ravveda, cambiando l’indirizzo dato in Consiglio Comunale, ritrovandosi uniti per una giusta causa solo per il bene di tutta la Regione Basilicata.

Coordinamento Provinciale dei Verdi di Matera

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *