Il derby di Puglia a porte aperte

Il derby dell’Epifania tra Lecce e Bari si giocherà a porte aperte, con l’intera Curva Sud (6300 posti) destinata ai supporters baresi, ma solo a chi possiede la tessera del tifoso.

Una decisione che fa felice entrambe le piazze, perché è pur sempre un derby, molto sentito in Puglia.

Il prefetto di Lecce, Mario Tafaro, ha voluto ringraziare Maroni per aver favorito questo momento di riflessione. Il suo collega barese, Carlo Schilardi, ha assicurato la massima attenzione circa i controlli che saranno effettuati prima della partenza dei tifosi baresi verso il Salento, affinché nessuno possa avere materiale offensivo.

Il presidente dei galletti, Vincenzo Matarrese, è stato abbastanza lapidario sul tema, ma nello stesso tempo ripone fiducia nella sua tifoseria: “Decisione giusta, ero preoccupato e amareggiato per il provvedimento adottato che chiudeva lo stadio leccese ai tifosi. Non avremmo dato una bella immagine di noi pugliesi. Importante è stato ascoltare la voce dei nostri sostenitori; mi auguro che a Lecce ci siano solo i tifosi che hanno sottoscritto la tessera del tifoso.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *