Il Dipartimento di Matematica, Informatica ed Economia (Dimie) dell’Università della Basilicata promuove le attività del progetto “Liceo Matematico”

Anche per quest’anno scolastico, e per la prima volta in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, il Dipartimento di Matematica, Informatica ed Economia (Dimie) dell’Università della Basilicata promuoverà le attività del progetto “Liceo Matematico”. L’iniziativa, giunta al quarto anno, riguarderà le classi del primo biennio e le terze e quarte classi del triennio dei Licei che aderiscono, con l’attivazione dei moduli nell’orario extracurricolare. I Licei, così facendo, avranno modo di allargare l’offerta formativa con un progetto che coinvolgerà da un lato i loro docenti, che saranno accompagnati da docenti universitari in un percorso di formazione, e dall’altro gli studenti, che avranno modo di conoscere ed esplorare più da vicino la matematica presente negli ambiti più disparati, dall’arte alla musica, dallo sport alle scienze naturali.

Il progetto sarà presentato alle scuole giovedì 16 settembre a Potenza, presso il Campus di Macchia Romana (Aula Magna del Dimie, dalle ore 9), con la “Giornata di Presentazione del Liceo Matematico”, promossa nell’ambito delle attività di formazione insegnanti del Piano Lauree Scientifiche – Area Matematica.

Nel corso dell’incontro, introdotto dalla Coordinatrice Malaspina, interverranno il Prorettore Vicario, Prof. Onofrio Mario Di Vincenzo, il Direttore del Dipartimento di Matematica, Informatica ed Economia, Prof. Sorin Dragomir e la Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale, Dott.ssa Claudia Datena.Il programma della giornata, che terminerà nel pomeriggio, si articolerà, attraverso nove seminari, tenuti dai docenti del Dimie (Marién Abreu, Antonio Azzollini, Alberto Cialdea, Vito Antonio Cimmelli, Maria Carmela De Bonis, Vita Leonessa, Angelica Malaspina, Sandra Saliani e Paolo Vitolo). 
L’evento si svolgerà nel pieno rispetto della normativa anti Covid e si terrà in presenza limitatamente ai posti consentiti eai docenti di scuola che si saranno preventivamente registrati sulla piattaforma “Sofia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *