Il Festival della Vita, celebra il suo decennale con un “Galà Speciale 10 anni della nostra vita”, insieme all’Associazione “Miss Chef”

Per la prima volta nella sua storia il Festival della Vita (www.festivaldellavita.it) si svolgerà in modalità on line a causa della pandemia. La manifestazione, nata nel 2011, a Caserta, celebra il valore, soprattutto cristiano della vita in tutte le sue espressioni, con eventi socio-culturali, convegni, spettacoli musicali e  premiazioni di personaggi  autorevoli che si sono distinti in campo sociale per far trionfare appunto la vita. Il Festival della Vita, già insignito con la Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana, è un’iniziativa ideata da Raffaele Mazzarella, ed è stata incoraggiata fortemente, sin dalla sua nascita,  da Mons. Pietro Farina, amato Vescovo di Caserta. La manifestazione viene promossa e organizzata dal Centro Culturale “San Paolo o.d.v.”, presieduto da Don Ampelio Crema e negli anni ha consolidato il partenariato con importanti ed operative realtà nazionali tra enti ed associazioni socio-culturali. Il Festival della Vita 2021 inizia le sue attività organizzando un “Galà Speciale 10 anni della nostra vita”, tutto on line,  che sarà presentato dal M°  Gaetano Maschio, direttore artistico del Festival, e che verrà trasmesso oggi 6 febbraio, alle ore 18.00 e domenica 7 febbraio, alle ore 21.00 su Nuvola tv ( www.nuvola.tv – pagina fb. nuvola tv) ed in differita su altri canali indicati sulla pagina fb del Festival della Vita. Il “Galà Speciale 10 anni della nostra vita” sarà un’occasione per  restare insieme seppur a distanza, in attesa di celebrare l’undicesima edizione del Festival nel mese di ottobre prossimo. “Vivere è…Dialogare” è il tema del Festival della Vita undicesima edizione, che si svolgerà dal 22 al 24 ottobre 2021 e
“Vivere è…Riscoprire” sarà il tema della dodicesima edizione del festival, che si svolgerà dal 29 gennaio al 6 febbraio 2022 a Caserta, Napoli, Positano, Castel di Sangro, Roccaraso, Ischia, Maiori
ed in date e con modalità diverse in altre città italiane.

L’evento straordinario web di oggi e domani rappresenterà un piacevole amarcord dal 2011 al 2020. Si potranno rivedere  alcuni significativi momenti culturali, manifestazioni pubbliche, performance artistiche, teatrali e musicali in difesa della vita, che hanno caratterizzato gli ultimi dieci anni del festival,  arricchiti  da messaggi bene auguranti dei partecipanti  abituali e nuovi.  Tra i partner del Festival della Vita vi è anche l’Associazione internazionale MISS CHEF, che organizza la prima competizione tra alcune delle migliori Chef Donne italiane ed estere con la proposizione, tutta in rosa, dei più rinomati menù della tradizione culinaria nostrana e di altri paesi del mondo promuovendo, soprattutto, le eccellenze eno-gastronomiche, italiane, note ed apprezzate in tutto il mondo, partendo dalla valorizzazione della Dieta Mediterranea, patrimonio dell’umanità, su cui si fonda il benessere psico-fisico della buona tavola italiana. Presidente dell’Associazione MISS CHEF, è Mariangela Petruzzelli,  giornalista lucana, di adozione romana, autrice tv anche per la RAI,  direttrice artistica e producer del format. L’Associazione MISS CHEF è partner del Festival della Vita sin dal 2011 e, durante il Galà, Mariangela Petruzzelli interverrà con un videomessaggio per spiegare la sinergia consolidata tra MISS CHEF e il Festival.  L’Associazione MISS CHEF è stata coinvolta  dal Festival della Vita per organizzare eventi e manifestazioni nel 2021 e nel 2022 soprattutto per le  molte azioni in campo sociale che MISS CHEF svolge da anni per valorizzare e sostenere l’operato delle donne, soprattutto contro le emarginazioni e le violenze domestiche essendo le donne fonti di vita e di pace in tutti i sensi. MISS CHEF  collabora, sin dal 2013, con l’  Associazione onlus Libere Donne di Crotone-Calabria, fondata in memoria di Lea Garofalo, vittima di un eclatante caso di femminicidio. Dal 2015 MISS CHEF sostiene anche l’operato dell’associazione Arte H sulla promozione socio-culturale contro le malattie ambientali di cui è presidente Claudia Marini. Dal 2017 MISS CHEF è socio-fondatore dell’Associazione Europea “Nikolaos Route-La Via Nicolaiana”, che promuove il cammino culturale europeo dedicato a San Nicola di Myra (www.nikolaosroute-lavianicolaiana.com) per divulgare i valori della pace, dell’etica e dell’accoglienza nel mondo. Nel 2018 partner di MISS CHEF è stato il MO.I.CA.- Movimento Italiano Casalinghe e l’Associazione MISS CHEF ha sostenuto anche l’operato della LIDU Onlus-Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo, in particolare con attività di tutela dei diritti delle donne, della famiglia e dei bambini contro le violenze. Da marzo 2018 è nato anche un altro “spin-off” sociale di MISS CHEF: il progetto “Donne intelletto d’amore e oltre”, una rassegna di conferenze-evento nazionali ed internazionali che intendono raccontare, in modo multiculturale e trasversale, il mondo delle donne ed il loro potere creativo e di rinascita sempre facendo trionfare bellezza, amore ed intelligenza del cuore contro la violenza, il qualunquismo, il maschilismo, l’emarginazione, l’abuso di potere, l’ignoranza e l’arroganza partendo dalle azioni socio-istituzionali messe in campo per la tutela delle donne contro il femminicidio, le violenze ed i maltrattamenti domestici e non, in un confronto internazionale di progetti e competenze tra Italia, USA e Centro-America. Il progetto “Donne, intelletto d’amore e oltre”, si è sinora realizzato a Roma, a Napoli, a Caserta, a Potenza e a Matera, con partner autorevoli tra cui: l’ Ambasciata della Repubblica Dominicana in Italia, il Parlamento del Centro-America, il Ministero di Giustizia italiano, l’Università Unimeier, la Fondazione Matera 2019 Capitale Europea della Cultura, il Sindacato Unitario dei Giornalisti della Campania-SUGC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *