Il Fumetto d’autore tedesco a Matera – La Mostra Canicola Germania

Il 21 marzo scorso è stata inaugurata con grande successo “Canicola Germania”, una mostra d’autore dell’arte del fumetto tedesco, che sarà aperta al pubblico fino al 12 aprile 2015. L’inaugurazione della mostra ha visto protagonisti non solo personaggi importanti della città, tra cui Brunella Massenzio in qualità di rappresentante del Comune di Matera e presidente del Consiglio Comunale, ma soprattutto i ragazzi. Infatti, l’evento è stato preceduto da un laboratorio dedicato ai giovani, che ha coinvolto studenti delle Scuole Medie degli Istituti Comprensivi “Giovanni Pascoli” e “Francesco Torraca” che si sono divertiti con una “full immersion” nel mondo del fumetto sotto la sapiente guida di Alina (nome d’arte di Paola Damiano), disegnatrice e colonna del COMICON di Napoli.
L’esposizione è stata organizzata dall’Associazione Culturale LiberMedia di Matera, con il patrocinio del Comune di Matera, in collaborazione col Goethe Institut di Roma e il COMICON di Napoli, mentre l’allestimento è stato egregiamente curato dall’Associazione Culturale Canicola di Bologna, promossa dal BilBOLbul, il Festival internazionale del fumetto. La mostra, prima di arrivare a Matera ha riscosso grande successo anche nelle città di Bologna e Salerno, che l’hanno ospitata prima di giungere in Basilicata. Le tavole sono esposte a Matera nel bellissimo complesso monumentale dell’ex-ospedale San Rocco (vicino la Chiesa di San Giovanni Battista) in Piazza San Giovanni, che conferisce un’atmosfera molto particolare, mescolando la storia materana con l’arte moderna del fumetto tedesco. Si possono ammirare circa 70 tavole di autori emergenti e affermati della letteratura disegnata tedesca, quali Aisha Franz, Anne Vagt, Sophie Martineck, Jul Gordon, Maria Sulymenko, Paul Paetzel e Josephin Ritschel.
La mostra completa il progetto della rivista “Canicola Germania”, l’antologia che contiene i sette ospiti in mostra, con cui l’associazione culturale e casa editrice indipendente Canicola continua il suo impegno nel portare in Italia gli esiti della ricerca nei campi del fumetto e dell’illustrazione in Europa e nel mondo, concentrandosi questa volta sulla nuova scuola tedesca.
Ed è proprio la scuola del fumetto tedesco che sta vivendo un periodo molto fertile, soprattutto dopo la riunificazione della Germania. Gli autori della nostra mostra sono sette giovani disegnatori, nati tutti intorno agli anni Ottanta, che riescono a stupire il lettore con un linguaggio frizzante, ironico e divertente, ma allo stesso tempo molto sensibile e curato. Colpiscono i disegni grazie ad un’espressività innovativa che è risultato di sperimentazione, tra colori, sfumature e tratteggi.
Si tratta di un segnale importante per la nostra città, perché grazie all’impegno dell’Associazione LiberMedia di Matera, e in particolare, del suo Presidente Avvocato Vincenzo di Riso e del vicepresidente Dottor Pino Moliterni, siamo riusciti a portare un pezzo di Europa a Matera.
L’esposizione del fumetto tedesco si inserisce perfettamente nell’ottica di una Matera – Capitale della Cultura Europea. Infatti, proprio ieri pomeriggio anche Joseph Grima, Direttore Artistico di Matera 2019, ha colto l’opportunità di visitare la mostra e ne è rimasto davvero entusiasta. Riporto le sue parole: “Bellissima mostra! Mi sono piaciute in particolare le illustrazioni di Anne Vagt…. spero che la mostra possa girare.” Noi, dell’Associazione LiberMedia ci siamo sentiti onorati della sua visita e di questo suo apprezzamento.
Aggiungo una riflessione personale: Spero che la mostra possa essere ammirata e apprezzata da tante persone, materani, lucani, e turisti di tutta Italia e del mondo. È un’opportunità eccellente per vivere quel che Matera 2019 propone con la sua candidatura a Capitale della Cultura Europea, un’apertura allo scambio culturale in Europa.
Chiunque è interessato a visitare le tavole esposte può trovarci fino al 12 Aprile nelle sale dell’ex- ospedale di San Rocco, da martedì a domenica negli orari: 9:30 – 12:30 e 17:00 – 21:00.
L’ingresso è gratuito! Vi aspettiamo!
Doreen Hagemeister

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *