Il Governo impugna la proroga della Regione Puglia sul Piano Casa

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per gli affari regionali e le autonomie Mariastella Gelmini, ha impugnato la proroga del Piano casa della Regione Puglia. La norma consente gli aumenti volumetrici ai costruttori che decidono di abbattere vecchi edifici per costruire nuove case. L’ennesima proroga era stata approvata dal Consiglio Regionale nello scorso mese di novembre, anche contro il parere della Giunta e dell’assessore al ramo Anna Grazia Maraschio.
“La decisione del governo di impugnare la proroga del Piano Casa richiede un cambio di passo in materia di urbanistica. Il regime di proroga della norma lascia spazio a troppi dubbi, anche dal punto di vista legislativo, che la Puglia non può permettersi. Per questo adesso è necessario e urgente voltare pagina. È necessario e urgente costruire una norma, su cui sono personalmente impegnata da mesi, che dia riferimenti certi ai comuni, agli imprenditori e ai cittadini. E soprattutto, una norma capace da un lato di tutelare l’immenso patrimonio storico, architettonico e naturalistico della Puglia, e dall’altro di rispondere alle legittime esigenze abitative. Si può fare e lo stiamo facendo, anche con l’aiuto della maggioranza”, ha detto l’assessore Maraschio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *