Il maltempo ‘cancella’ quasi 20 metri di spiaggia a Torchiarolo

All’erosione in atto da tempo è bastato il nubifragio di questi giorni per far scomparire la spiaggia di Torre San Gennaro e Lido Presepe, a Torchiarolo, il comune del versante adriatico-pugliese più colpito dalla pioggia torrenziale caduta per tutta la giornata di martedì. La mareggiata ha lambito il costone di cemento che divideva la spiaggia dal piazzale panoramico.
E così, se fino a qualche anno fa bastava attraversare almeno venti metri di sabbia per poter raggiungere il bagnasciuga, oggi il quadro che si presenta agli occhi di turisti e cittadini è cambiato radicalmente: il bagnasciuga è praticamente un tutt’uno con il cemento e in alcuni punti con la strada. Uno dei due piccoli lidi delle attività ricettive della ‘Rotonda’ (come è conosciuta la spiaggia dai residenti), non esiste più. Ad inizio stagione vi erano almeno due fila di ombrelloni nella struttura, da martedì la ‘lingua di sabbia’ è quasi del tutto cancellata. Non è ancora cominciata la conta dei danni, anche perché amministratori e mezzi di soccorso si sono riversati all’interno del territorio, tra Torchiarolo e le campagne limitrofe dove si sono registrati i maggiori danni alle abitazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *