Il Matera cala il tris contro il Catanzaro

Matera-Catanzaro 3-0
Matera: Bifulco, Di Lorenzo, Tomi, De Rose, Ingrosso, Piccinni (91’Zaffagnini), Rolando, Iannini (80’Gammone), Albadoro (85’Pagliarini), Armellino, Carretta. All. Padalino, in panchina Aprile. A disposizione: Biscarini, Meola, De Franco, Casoli
Catanzaro: Grandi, Calvarese, Squillace, Agnello, Ricci, Orchi, Bernardi, Maita (49’Olivera) Razzitti, Mancuso (64’Foresta), Agodirin (75’Garufi). All. Erra. A disposizione: Scuffia, Caselli, Barillari, Fulco, Caruso, Firenze.
Arbitro: Emanuele Mancini di Fermo
Assistenti: Alessandro Cipressa di Lecce e Gianluigi Di Stefano di Brindisi
Reti: 18′ Di Lorenzo, 26′ Tomi, 70’Albadoro
Ammoniti: Squillace, Orchi, Foresta

Il Matera batte nettamente il Catanzaro nella 25esima giornata del girone C della Lega Pro. 3-0 al termine dei 90 minuti, con i biancazzurri dominatori assoluti della gara sin dalle prime battute. Nonostante la pioggia incessante, il Matera sviluppa molto bene il suo gioco palla a terra e al 10’ va vicino al gol con De Rose, ma la conclusione del mediano è respinta da Grandi. Al 17’ il vantaggio dei padroni di casa: corner di Albadoro e stacco di testa di Di Lorenzo che supera Grandi. Il gol galvanizza ulteriormente la formazione materana che raddoppia al 25’: ancora corner di Albadoro, deviazione della difesa calabrese, Tomi dai 20 metri sferra un perfetto tiro di controbalzo che si infila alla sinistra di Grandi. Le uniche chance per il Catanzaro passano dai piedi dell’ex Bernardi, che prima serve Agnello (para Bifulco) poi costringe l’estremo difensore materano alla parata in volo su un tiro velenoso dal limite dell’area.
Nella ripresa il copione non cambia. Albadoro ha una buona occasione al 52’ ma colpisce debolmente di testa. Al 66’ il Catanzaro potrebbe riaprire la gara: Di Lorenzo perde palla, Foresta serve Agnello, la conclusione viene parata da Bifulco. Al 70’ il gol che chiude la gara: Armellino crossa in area per Albadoro che infila Grandi. La sfida non offre più occasioni, tranne nella battute finali, quando Razzitti di testa sfiora il palo a Bifulco battuto.
Finisce 3-0 per il Matera che conquista la seconda vittoria di fila e si porta a 41 punti, a -3 dal Foggia (battuto incredibilmente a Messina) e a -4 dal Cosenza, che attualmente sarebbe qualificato ai play-off. Prossimo impegno per il Matera è sabato sera a Castellammare di Stabia.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *