Il Museo della Scultura in Terracotta e della Maiolica d’Arte Moderna e Contemporanea, nuovo attrattore culturale di San Severino Lucano. Le dichiarazioni dell’artista Vincenzo Dino Patroni

E’ stato un grande onore per me ricevere in vita l’intitolazione della sala del Museo della Scultura in Terracotta e della Maiolica d’Arte Moderna e Contemporanea presso il “Palafrido”, luogo multimediale di sinergie culturali ed ambientali lucane, divenuto in seguito ad una mia idea, condivisa con l’architetto Francesco Dattoli, responsabile del Palafrido anche Museo dedicato all’arte moderna e contemporanea della ceramica d’avanguardia. Sono grato perciò alla Comunità di San Severino Lucano e quindi a tutti i componenti la giunta guidata dal loro lungimirante e vulcanico primo cittadino Dott. Francesco Fiore per aver concretizzato con sale idonee suddetto Museo su mio suggerimento, conseguenziale tra l’altro ad una precedente mostra internazionale di opere di scultura ceramica, da me proposta, tenutasi al Palafrido nell’ottobre 2019, dichiara lo scultore e medaglista Vincenzo Dino Patroni. “Detta mostra fu curata dall’insigne letterato e critico d’arte Prof. Francesco D’Episcopo con il titolo “Kéramos in progress”in occasione dell’evento che vide Matera Capitale della Cultura Europea 2019. Nonostante la pandemia, purtroppo tuttora non completamente debellata, la nascita di un Museo importante in Basilicata che si aggiunge ad altri sorti per l’arte contemporanea è per me motivo di orgoglio quale operatore culturale ed artista”.
 
 
Vincenzo Dino Patroni e Lidia Lavecchia www.oltrefreepress.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *