Il Museo Nazionale di Matera partecipa alla Notte Europea dei Musei

Il Museo Nazionale di Matera partecipa alla Notte Europea dei Musei: un’iniziativa che si svolge in contemporanea in tutta Europa e prevede l’apertura serale straordinaria e l’ingresso dei principali musei, complessi monumentali, parchi e siti archeologici statali al costo simbolico di un euro. 

Sabato 14 maggio dalle ore 20.00 alle ore 23.00 (ultimo ingresso 22) il Museo Nazionale di Matera sarà aperto con un ricco programma di attività. Alle ore 20.30 e 21.00 al Museo di Palazzo Lanfranchi sarà possibile partecipare alle visite guidate a cura del personale, con un particolare approfondimento alla sezione contemporanea dedicata alla donazione del fotografo Francesco Radino. Alle ore 22.00 sul terrazzo si svolgerà un concerto di musica con canti e ritmi travolgenti del sud proposto da ‘Padri & Figli’ nell’ambito della programmazione del Festival diffuso delle culture Mediterranee – Sabir, che proprio in questi giorni si sta svolgendo nelle sedi del Museo.

A partire dalle ore 21.00 al Museo Archeologico Nazionale ‘Domenico Ridola’, nella sala dedicata alla sezione magnogreca e classica al primo piano, risuoneranno le melodie eseguite dal Quintetto di fiati Lucus, in collaborazione con l’Associazione culturale ‘R. D’Ambrosio’.

 

Giulio Giannelli, flauto;

Giuseppe Mongelli, oboe;

Rocco Mazzoccoli, clarinetto;

Agostino Panico, corno;

Arturo Antonello Oliva, fagotto.

Ricordiamo che per accedere ai luoghi culturali statali non è più richiesto il possesso del green pass rafforzato, né di quello base, mentre l’utilizzo di mascherine chirurgiche è fortemente raccomandato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *