Il PD Massafra sostiene Bersani

Ieri sera nella sede del Circolo PD di Corso Roma si è tenuta una riunione di Segreteria la quale si è espressa all’unanimità nel sostenere la candidatura di Pierluigi Bersani alle primarie del centrosinistra del 25 Novembre. Si costituirà a breve un comitato elettorale.

Per la scelta del candidato comune alla Presidenza del Consiglio alle elezioni politiche del 2013, PD, SEL, e PSI promuovono primarie aperte alle cittadine e ai cittadini che si riconoscono nei contenuti della “Carta d’intenti per l’Italia Bene Comune”, frutto di un’ampia discussione con associazioni, movimenti e amministratori. Le primarie sono un passaggio essenziale per fondare sulla più larga partecipazione democratica la candidatura al governo dell’Italia e, insieme, uno strumento utile per promuovere la riscossa democratica e civica del Paese. Le elettrici e gli elettori che parteciperanno alle primarie si assumeranno perciò una duplice responsabilità: scegliere il candidato più rappresentativo e unificante alla guida del Governo e contribuire attivamente al successo del centrosinistra alle prossime elezioni politiche.

Le primarie si svolgeranno domenica 25 novembre 2012. Al fine di individuare il candidato più rappresentativo e unificante alla Presidenza del Consiglio e di garantirgli la più forte legittimazione democratica, qualora nessun candidato raggiunga al primo turno il 50% più uno dei voti validamente espressi, si procederà a un turno di ballottaggio tra i due candidati che hanno ottenuto il maggiore numero di voti. L’eventuale ballottaggio si svolgerà domenica 2 dicembre 2012.

La partecipazione alle primarie è aperta a tutte le elettrici e gli elettori, in possesso dei requisiti previsti dalle legge, ai cittadini immigrati in possesso di carta d’identità e di regolare permesso di soggiorno, che dichiarano di riconoscersi nella Carta d’intenti, versano un contributo di almeno 2 euro e si impegnano a sostenere il centrosinistra alle elezioni politiche del 2013, sottoscrivendo un appello pubblico per la sua affermazione elettorale e iscrivendosi all’Albo delle sue elettrici ed elettori. Questo Albo rappresenta un essenziale strumento di consultazione e di partecipazione delle elettrici e degli elettori alla campagna elettorale, al fine del successo dell’ “Italia Bene Comune” alle elezioni politiche.

La segreteria del Circolo PD di Massafra ha scelto all’unanimità di sostenere come candidato premier Pierluigi Bersani, in quanto ritenuto il più credibile per un cambiamento ed un rinnovamento dell’Italia attraverso riforme che puntino a migliorare la qualità della vita dei più poveri e dei più deboli.

L’esperienza e le competenze acquisite da Ministro, e non solo, e le soluzioni messe in campo in questi anni, tra cui, ad esempio, le liberalizzazioni, ne fanno un Presidente del Consiglio ideale in un Paese che ha bisogno di riforme e di cambiamento.

Bisogna ridare credibilità all’Italia in Europa e nel mondo, continuando il cammino intrapreso in questi mesi da Mario Monti e in controtendenza all’era berlusconiana.

La scelta di sostegno a Pierluigi Bersani non passa dalla sua carica di segretario del partito ma dalle idee, dagli obbiettivi, dal programma politico, dalla voglia di sconfiggere l’idea che i problemi dell’Italia possano essere risolti da “un uomo solo al comando”. È una strada che l’Italia ha già percorso, e sempre con esiti disastrosi.

Dal programma e dall’idee proposte si capisce qual è la strada che noi tutti dobbiamo intraprendere insieme. Innanzitutto l’Europa (con la creazione degli Stati Uniti d’Europa), il lavoro (che è il parametro di tutte le politiche, con la creazione di nuovi posti di lavoro e ponendo la dignità del lavoratore al centro dell’azione del governo italiano ed europeo), l’uguaglianza, ( riequilibrando il rapporto tra rendita e lavoro rendendo sostenibile il nostro welfare).

Si esce dalla crisi solo se chi ha di più è chiamato a dare di più. E chi ha di meno viene aiutato a migliorare le proprie condizioni di vita.

E lo si deve fare con il Sapere (perché Istruzione e Ricerca sono gli strumenti più importanti per assicurare dignità al lavoro e combattere le disuguaglianze) e con lo Sviluppo sostenibile (che significa valorizzare il saper fare italiano). L’unica possibilità che ha il nostro Paese di vincere la sfida della globalizzazione è tornare a puntare sull’eccellenza del Made in Italy, a sostenere una politica industriale che rispetti l’ambiente, immaginando un progetto Paese che individui aree d’investimento, ricerca e innovazione nell’industria, nella agricoltura e nei servizi.

Si devono preservare i Beni Comuni come sanità, formazione e sicurezza (che devono essere accessibili a tutti) e rispettare la dignità dell’essere umano e il rispetto dei diritti individuali, che sono una priorità assoluta.

L’Italia, ora più che mai, ha bisogno di un governo e di una maggioranza stabili e coesi. Di conseguenza l’imperativo che democratici e progressisti hanno di fronte è quello dell’affidabilità e della responsabilità.

Lo vogliamo fare con grinta ed entusiasmo, con Pierluigi Bersani e con il PD al governo dell’Italia, con il coraggio dell’Italia che vuole cambiare.

La Segreteria del Circolo PD Massafra

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *