Il sindaco di Mola di Bari minacciato via social

Pesanti minacce dai social sono arrivate al primo cittadino di Mola di Bari, Giuseppe Colonna. Sulla sua pagina facebook, infatti, il sindaco ha trovato un post abbastanza duro, che recita: “Giuseppe Colonna attento a non sbagliare. I soldi per Mola sono di Mola e non per te e per i tuoi amici, io ti seguirò fino alla fine del tuo mandato e farai i conti in privato con me, se sbagli nel futuro prossimo io ti regalerò 2 proiettili calibro 45 per le tue ginocchia. Non è una minaccia, ma una promessa”. Il messaggio è stato reso pubblico dallo stesso Colonna, che ha sporto denuncia presso la Tenenza dei Carabinieri di Mola.
“Sono questi i momenti in cui lo sconforto prende il sopravvento e ti interroghi se tutto questo ne valga la pena. – scrive Colonna – Come sindaco mi batto da sempre per la libertà di pensiero e di parola, accetto il confronto a patto che vi sia disponibilità ad ascoltare e rispettare le posizioni altrui e rispetto la differenza di opinioni, ma non posso assolutamente permettere che si trascenda in questo. Andrò avanti nel mio lavoro e lo farò a testa alta senza lasciarmi condizionare da intimidazioni di alcun tipo. Lo devo a me stesso e ai miei cittadini”.
Solidarietà a Colonna è stata espressa da Ubaldo Pagano, parlamentare del Pd: “Libertà, serenità, assenza di condizionamenti sono questi i valori per dare il meglio nella propria attività politica. A lui e alla città di Mola di Bari offro la mia vicinanza istituzionale in difesa di quei tre valori come risposta a chiunque pensi di minare il libero svolgimento della vita democratica di una città, di una collettività. Chiederò al Prefetto e alle Forze dell’ordine di intervenire con la solita accuratezza perché questo facinoroso sia presto identificato e adeguatamente punito per ridare serenità alla Comunità molese.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *