Il sindaco di Muro Lucano chiede ai vertici regionali di utilizzare la struttura ospedaliera cittadina per le vaccinazioni di massa

Il sindaco di Muro Lucano, Giovanni Setaro, ha inviato una lettera ai vertici regionali e sanitari lucani chiedendo l’utilizzo della struttura ospedaliera cittadina per le vaccinazioni di massa. ‘’Gli Enti locali necessitano di una maggiore comunicazione relativamente alle modalità da intraprendere per i vaccini. I Sindaci sono da sempre in prima linea in questa emergenza sanitaria e molto spesso sono l’unica interfaccia con i cittadini che necessitano di informazioni chiare e precise. – dice Setaro – Reputo necessario che prendiate in considerazione quelle realtà comunali che hanno dimostrato capacità organizzativa anche grazie al supporto dei volontari, dei medici di base e degli infermieri come nel caso di Muro Lucano, che è riuscito ad offrire una risposta rapida e concreta agli ultra 80enni e quindi, sarebbe necessario dare la possibilità agli stessi comuni di poter gestire le prossime attività vaccinali garantendo maggiori certezze alla propria comunità. Ecco perchè ritengo necessario che la struttura ospedaliera di Muro Lucano rientri a far parte degli hub vaccinali di riferimento per quanto riguarda l’area della Basilicata Nord Occidentale o quantomeno per la comunità di Muro Lucano che conta oltre 5.300 abitanti. Il nostro comune è stato uno dei primi ad iniziare ed ultimare le vaccinazioni per la fascia degli ultra 80enni gestendo le attività in maniera autonoma ed impeccabile, grazie alla macchina attivata ad inizio pandemia, la Centrale Operativa Comunale, composta dai volontari di Protezione Civile, dai dipendenti comunali con il prezioso supporto dei medici di base e di infermieri professionisti locali che hanno partecipato alle attività con grande professionalità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *