Il Torneo delle Regioni raccontato dai nostri Michele Carrieri e Rocco Silletti

Un’esperienza indimenticabile e straordinaria, giornate ricche di emozioni ed incontri e la grande responsabilità di rappresentare la loro Regione in un torneo altrettanto importante che radunava i migliori giovani calcettisti italiani: questo e tanto altro è il Torneo delle Regioni 2015 di Jesi, vissuto dai nostri due giovani portieri Michele Carrieri e Rocco Silletti. Il capitano della formazione Allievi del Bernalda Futsal, con ben tre presenze in prima squadra, ha difeso la porta della Rappresentativa lucana di categoria, mentre Rocco Silletti, estremo difensore di Marconia e ultimo innesto nelle giovanili rossoblù, ha giocato nella Rappresentativa Giovanissimi. Il bilancio per i due ragazzi è positivo: tanti i minuti giocati, ben due vittorie per Carrieri, mentre per Silletti c’è stata addirittura la qualificazione alla semifinale, con sconfitta contro la Sicilia, mentre nel girone la sua squadra aveva ottenuto tre successi su altrettanti incontri. E’ proprio il portiere degli Allievi a fare un bilancio conclusivo di questa esperienza: “Per quanto riguarda il torneo, credo che sia stata una bellissima esperienza, ricca di emozioni ed insegnamenti: abbiamo costruito un gruppo forte e unito e l’unico dispiacere è l’eliminazione. Non eravamo secondi a nessuno nel girone, e, visto che le Marche, successivamente sono arrivate in finale e hanno sfiorato il colpaccio, cresce il rammarico per quei sette secondi decisivi nella partita d’esordio, ma le gare, si sa, sono condizionate da episodi e giudizi arbitrali: possono sbagliare tutti, é vero, ma in quella circostanza l’errore ha pesato molto. Nonostante tutto torniamo a casa soddisfatti sapendo di aver onorato la maglia e la nostra regione”. Anche il “Giovanissimo” Silletti ha parole d’orgoglio per questa esperienza e per i risultati che la sua Rappresentativa ha portato a casa: “E’ stato bellissimo poter giocare in palazzetti e strutture incredibili, con tanta gente al seguito e avversari di grande livello. Naturalmente ho potuto imparare tante cose da questa avventura e dal punto di vista personale credo di aver condiviso l’esperienza con ragazzi splendidi e in gamba. Ricorderò a lungo le emozioni della semifinale: abbiamo perso contro i Campioni d’Italia della Sicilia, ma non possiamo rimpiangere nulla perché anche contro di loro abbiamo giocato a viso aperto e con grande spirito di gruppo”. I complimenti per la riuscita della spedizione lucana vanno ai due coach Antonio Lavecchia e Francesco D’Urso che, al di la dei risultati sportivi, in questi mesi sono riusciti ad amalgamare un gruppo di ragazzi unito che ha saputo onorare la maglia della nostra regione con spirito di sacrificio e con grande umiltà. Il futsal lucano è in crescita e le partite dei ragazzi lo dimostrano: ora non resta che continuare questo percorso e dare sempre nuove soddisfazioni ai tifosi della nostra Lucania. Per Carrieri e Silletti la stagione non è finita: oltre a dover concludere la stagione con la formazione Allievi, i due portieri continueranno i loro allenamenti con la prima squadra fino al termine del campionato per continuare a crescere ed accumulare esperienza.
Andrea Cignarale – Addetto Stampa ASD Bernalda Futsal

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *