Il Vis Milionicum cade contro la capolista

E’ un Vis Milionicum coraggioso quello visto sabato in trasferta a Guardia Perticara, orfani del suo mister e del suo top player Mirco Clementelli, entrambi assenti per motivi personali. La squadra è affidata al bomber Centonze e al suo capitano Domenico Perrone, non al meglio delle condizioni dopo l’incontro casalingo contro il Salandra.

La capolista, subito dopo il fischio d’inizio, fa subito capire le sue intenzioni, infatti al 2° minuto passa in vantaggio, dopo 20 minuti dal fischio d’inizio il Vis Milionicum si trova sotto per 9-3. Il primo tempo si conclude con il Perticara in vantaggio per 11-3.

Date le assenze pesanti, il Vis Milionicum non riesce ad esprimere al meglio il suo gioco, sbagliando tantissimo nella parte difensiva, ed è anche molto sfortunato nel colpire tre traverse e un palo. L’incontro finisce 19-7 per i padroni di casa. “Gara senza storia, gli avversari erano nettamente superiori” ha dichiarato l’accompagnatore ufficiale Giulio Materdomini.

Appuntamento a sabato 20 nell’ incontro casalingo contro il Futura Matera, dove il Vis si riscatterà in una delle partite più attese e sentite del campionato. “Conquisteremo 9 punti in tre partite” hanno dichiarato il duo Aspriello-Clementelli, raggiungendo ben oltre l’obiettivo stagionale, e ricordano che nell’ ultima partita di campionato sarà assegnato il pallone d’oro al miglior giocatore del Vis Milionicum.

“Quindi, massimo impegno nelle ultime tre partite” ha dichiarato Vincenzo Azione, aggiungendo che il premio sarà assegnato in base a dei criteri stabiliti ad inizio campionato dal duo Aspriello-Clementelli.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *