Il Vis Milionicum di Perrino batte Ii Maratea per 7-1

Giornata primaverile al Michele Ditrinco di Miglionico che segna ben 18 gradi, con un sole che splende sul manto erboso in perfette condizioni. Il nutrito gruppo di sostenitori aspetta con ansia il fischio di inizio, arrivato un po’ in ritardo in quanto il Maratea arriva nella tana del VIS in ritardo a causa del crollo del ponte sulla strada provinciale 176 Pisticci-Craco e quindi costretto a percorrere un itinerario alternativo per raggiungere la cittadina del Castello del Malconsiglio.

Dirige il Sig. Ferro di Matera. Il Vis si rende subito pericoloso con il bomber Centonze che con un diagonale insidioso sbarba il palo; subito dopo al 3` arriva il primo gol per il VIS, tiro di Cinnella, leggera deviazione, e la palla e’ nel sacco. Il Maratea reagisce bene, infatti al 5`trova il pareggio dalla distanza, grazie anche al contributo del sole che acceca il portierone del Vis Dambrosio C. Domenico. Il Vis di Perrino non ci sta’ e al 7` l’inarrestabile Masellis Biagio sigla su sponda perfetta di Centonze Giuseppe il 2-1.

Al 12` il Maratea si affaccia dalle parti del Vis con un potente tiro di Martino, ma Dambrosio C.D. mette in corner. Al 25` Capitan Clementelli Mirco, sigla il 3-1 con un tiro imprendibile per il portiere del Maratea. Il sig. Ferro manda tutti negli spogliatoi sul risultato di 3-1 per l’armata di Perrino, che nel secondo tempo e’ bravo a gestire alcuni dei suoi per via del primo caldo primaverile.

Mossa da scacchi e all’ 11` Clementelli Nunzio insacca. Al 12` Fusco del Maratea e’ costretto ad uscire dal campo in barella, dopo un duro contrasto con il Bomber Centonze. Al 18` Torino del maratea colpisce il palo. Da questo momento e’ solo il Vis a costruire palle gol e possesso palla asfissiante, con un Maratea rintanato nella propria metà campo per non subire la goleada del Vis.

Al 24` e’ il capitano Clementelli Mirco a salire per la seconda volta in cattedra, siglando su punizione un missile terra aria che si va’ a infilare nell’incrocio dei pali. Al 25` passaggio di Centonze per Consoli Giuseppe e palla in rete. Al 26`e’ lo sfortunato bomber Centonze Giuseppe a colpire il palo su sforbiciata. Il Maratea ormai e’ alle corde, non reagisce più, frastornato anche dalpubblico del Vis, chiama il time out. Ma questo non basta a calmare la furia del Vis, il colpo del ko definitivo con ciliegina sulla torta, lo sigla il gioiellino del Vis classe 94` Ettorre Domenico assicurando la vittoria con il risultato di 7-1. “Un Vis imprendibile e’ stato quello di oggi” ha dichiarato l’Accompagnatore Ufficiale Vincenzo Azzone.

Molto soddisfatti il Mister Perrino e il Presidente Clementelli Nunzio il quale ci tiene a sottolineare che la squadra è la più giovane del campionato e che nonostante per molti si tratti della prima esperienza in un campionato, il rispetto delle regole e soprattutto degli avversari, sia nel campo che fuori, è ormai caratteristica acquisita da tutti i componenti del gruppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *