Ilva, operaio ustionato ad un occhio da un getto di calce

Un lavoratore dell’Ilva è rimasto ustionato al volto da un getto di calce, fuoriuscito da una tubazione in riparazione all’Acciaieria 1. Secondo fonti sindacali, l’operaio rischia di perdere la vista da un occhio. L’incidente si è verificato durante un intervento di manutenzione in cui era impegnato. Sul posto è intervenuto il personale sanitario in servizio nello stabilimento, che ha trasferito l’operaio presso l’ospedale di Taranto.
Intanto, sul fronte prettamente manageriale, è attesa per i prossimi giorni la decisione sulla richiesta del commissario dell’impianto tarantino, Piero Gnudi, di ‘sbloccare’ e trasferire nelle casse del gruppo di Taranto 1,2 miliardi di euro, sequestrati nel maggio 2013 alla famiglia Riva nell’ambito di un’indagine per truffa ai danni dello Stato e trasferimento fittizio di beni. Il gip Fabrizio D’Arcangelo, davanti al quale si è tenuta l’udienza a porte chiuse per discutere l’istanza basata sul dl ‘Terra dei fuochi’, si è riservato di decidere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *