Imbrattata la statua di Garibaldi nella villa comunale di Lecce

Un ragazzo di 16 anni è stato denunciato in stato di libertà dai poliziotti della Questura di Lecce per aver imbrattato il monumento dedicato a Giuseppe Garibaldi, situato nella villa comunale. Il minorenne faceva parte di un gruppetto di adolescenti di Surbo e Torchiarolo, seduto a chiacchierare alla base della statua. Il ragazzo, però, all’improvviso, si è arrampicato in cima al monumento, imbrattandolo con un pennarello rosso.
Almeno cinque le scritte, un paio contenenti riferimenti al paese di provenienza del gruppetto, ma solo di una il 16enne si è assunto la paternità. Il ragazzo è stato denunciato a piede libero, ai sensi dell’art. 639 del Codice Penale per deturpamento e imbrattamento di un bene di interesse storico e artistico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *