In Basilicata troppi obiettori di coscienza

“La percentuale degli obiettori di coscienza che, in Basilicata, non esegue interruzioni di gravidanza ha toccato livelli inaccettabili”. Lo ha detto il consigliere regionale Giannino Romaniello (gruppo misto). In Basilicata, gli obiettori di coscienza sono il 90,2%. “I pochi medici che adempiono al loro dovere – ha spiegato Romaniello – subiscono uno stress lavorativo notevole e una discriminazione di fatto”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *