In fiamme Parco del Pizzo a Gallipoli

Il Parco del Pizzo, una delle zone più belle di Gallipoli, è andato in fiamme. Un incendio di proporzioni abbastanza notevoli, che ha distrutto oltre 10 ettari di canneto e macchia mediterranea nella zona limitrofa agli alberghi del litorale gallipolino (Costa Brada e Le Sirenè) a ridosso dell’azienda faunistica ‘Diana’. E’ ipotizzabile anche una causa dolosa dell’incendio, alimentato anche dal forte vento che soffiava stamane. I primi focolai intorno alle ore 11, e subito sono accorse le forze dell’ordine territoriali per garantire la sicurezza pubblica e coordinare le operazioni di spegnimento. Solo dopo 4 ore di intenso lavoro da parte dei Vigili del Fuoco di Gallipoli, del comando provinciale di Lecce, degli agenti del Corpo Forestale dello Stato e dell’Arif (Agenzia Regionale per le Attività Irrigue e Forestali), le fiamme sono state domate definitivamente. Necessario anche l’intervento di un Canadair Cl-415, giunto sul posto da Lamezia Terme (CZ), che ha dovuto riempire due serbatoi per oltre 10mila litri di capienza, lungo il litorale della ‘Baia Verde’. Le fiamme, inoltre, sono state talmente imponenti da propagarsi sino all’altezza della provinciale Gallipoli-Leuca, arginato solo dalla presenza di qualche albero. Una delle serre situate nei paraggi è andata distrutta, e l’intervento dei Vigili del Fuoco ha evitato ulteriori danni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *