Inchiesta sanità in Basilicata, torna in libertà l’ex sindaca di Lagonegro

Torna in libertà la ex sindaca di Lagonegro (Potenza), Maria Di Lascio, ai domiciliari dallo scorso 7 ottobre nell’ambito dell’inchiesta sulla sanità lucana, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia del capoluogo lucano. La decisione è stata presa nella serata di ieri dal Tribunale del Riesame di Potenza.
Dopo l’arresto, Di Lascio ha presentato le sue dimisssioni e attualmente il Comune di Lagonegro è guidato dal commissario prefettizio Gerardo Quaranta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *