Incidente in montagna per un ragazzo materano

Una bravata, che sarebbe potuta costare cara. Ha rischiato davvero il peggio un 27enne materano, G.C. , che nel pomeriggio di sabato, ha deciso di sfidare la sorte entrando in una pista per sciare ad Ovindoli (AQ), sui monti della Magnola, pista in quel momento off-limits per ragioni di sicurezza, data la scarsa neve. Fatto sta che, incurante del rischio che avrebbe corso, il ragazzo ha scavalcato la recinzione della pista (denominata ‘cucchiaio’), si è lanciato in discesa, e dopo alcuni metri è caduto, finendo la sua corsa in un burrone, battendo violentemente la testa. G.C. ha cercato di attirare l’attenzione con dei lamenti, prima di perdere i sensi; fortuna ha voluto che la sue urla hanno attirato un gruppo di sciatori che era nelle vicinanze del burrone. Sul posto sono giunti gli agenti della polizia in servizio e il personale del 118 con l’eliambulanza; trasportato con urgenza presso l’ospedale ‘San Salvatore’ di L’Aquila. I medici lo hanno sottoposto ad un intervento chirurgico al rene ed all’asportazione della milza, senza sciogliere la prgnosi, che resta riservata per le notevoli emorragie interne. Il giovane materano è ricoverato in rianimazione con un forte trauma toracico ed una frattura alla clavicola.

Nel suo zaino, gli agenti della polizia, hanno trovato 20 grammi di hashish e marijuana; inoltre, da esami medico-tossicologici, è emerso che il ragazzo aveva precedentemente assunto droga e alcool; per lui è scattata la denuncia all’autorità giudiziaria per detenzione di sostanze stupefacenti. La polizia sta effettuando gli accertamenti del caso per risalire all’esatta dinamica dell’incidente, ed accertare anche eventuali ulteriori responsabilità penali dello sciatore. Una brutta avventura per il giovane materano, partito per l’Abruzzo solo per una vacanza sulla neve con gli amici, oggi si ritrova in ospedale e dovrà dare conto all’autorità giudiziaria del suo gesto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *