Incidente mortale sulla SS16 Adriatica

Ancora sangue sulle strade pugliesi. Stamane un giovane sottufficiale dell’esercito, Antonio De Luca, 30enne, originario di San Pietro Vernotico (BR), ma residente a Monteroni di Lecce, ha perso la vita, ed altri quattro suoi colleghi di lavoro sono rimasti feriti. Erano le 7 del mattino ed i militari, tutti di stanza presso il 7° reggimento bersaglieri di Bari, si stavano recando al lavoro, quando, all’improvviso, nel tratto compreso tra lo svincolo Monopoli San Francesco e Monopoli Nord, si è scatenato l’inferno. All’origine dell’incidente, probabilmente, la perdita di controllo del mezzo, una Lancia Musa, che si è ribaltata più volte, ed è stata poi tamponata delle autovetture che sopraggiungevano. De Luca è morto, mentre i suoi colleghi sono stati condotti in ospedale: tre in quello di Monopoli, il quarto in quello di Putignano. Sono intervenute sul luogo dell’incidente le squadre dell’Anas, della polizia stradale, dei carabinieri, dei vigili del fuoco e dell’impresa di pronto intervento, per garantire la sicurezza della viabilità, effettuare i rilievi del caso e permettere la riapertura dell’arteria nel più breve tempo possibile. Il tratto, infatti, in direzione nord della statale, è stato provvisoriamente chiusa al traffico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *