Incontro pubblico a Montescaglioso per la questione frana

frana-montescaglioso_3-dicembre“Frana…due mesi dopo !!! La comunità di Montescaglioso …si interroga!”: questo il tema dell’assemblea pubblica svoltasi presso la Sala del Teatro Parrocchiale di Santa Lucia lunedì 03 febbraio 2014, al termine della celebrazione della S. Messa, per discutere dell’evento franoso che ha interessato Località “Cinque Bocche” lo scorso 3 dicembre.

Alle spalle del palco era affissa la scritta: “Comunità di Montescaglioso, coraggio……oltre ogni calamità!”: prima di dare inizio ai lavori assembleari, don Domenico Monaciello ha chiesto 1’ di silenzio per ricordare Pino Bianculli, giovane cittadino montese deceduto lo scorso 7 ottobre in seguito all’alluvione verificatasi in quell’occasione.

Il Prefetto Luigi Pizzi ed il Questore di Matera, Stanislao Schimera, presenti all’iniziativa con rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia, nei loro saluti hanno testimoniato la presenza ed il sostegno dello Stato verso Montescaglioso, dicendosi sicuri che la comunità montese saprà superare la difficile situazione attuale. Il presidente regionale dell’UNPLI (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia), Antonio D’Elicio, ha ripercorso alcune fasi del culto di S. Rocco a Montescaglioso, mentre il consigliere nazionale dell’UNPLI, Giuseppe Gallo, ha evidenziato come l’azione dell’uomo stia sempre più alterando le condizioni di vivibilità del nostro pianeta, definendo “peccatore” chi inquina oppure ruba.

Il Sindaco della Città di Montescaglioso, Giuseppe Silvaggi, ha comunicato l’adesione al programma “20-20-20 ”, grazie al quale si potrà partecipare per ridurre i consumi energetici. In merito all’evento franoso di dicembre 2013, ha reso note alcune attività avviate, quali lo smaltimento delle acque e l’individuazione di una strada alternativa. Ha quindi fatto riferimento allo spostamento, molto ridotto, della frana, comunicatogli dai tecnici ed invitato i cittadini ad un comportamento civico adeguato. Ha concluso rendendo noto che sarà avviato un attento monitoraggio delle zone urbane di Montescaglioso, in maniera da avere un quadro chiaro ed esaustivo della situazione statica.

Il Vice Ministro agli Interni, Sen. Filippo Bubbico, ha sottolineato il notevole impegno dell’UNPLI per la cura e la promozione delle risorse territoriali, oltre all’attività della Giunta comunale (presente in sala) per consentire la viabilità extraurbana in questi ultimi giorni caratterizzati da forti piogge. In riferimento alle famiglie che hanno perso la casa ed il proprio luogo di lavoro, ha anticipato che non potranno riavere, dallo Stato, tutto quello che avevano, invitando, in maniera netta, la cittadinanza a porre fine ad un clima “che non comprende lo stato di queste famiglie”. Il Vice Ministro ha quindi fatto riferimento al riconoscimento dello stato di emergenza da parte del Consiglio dei Ministri, cui farà seguito la nomina di un Commissario che provvederà a valutare i danni subiti e ad assegnare le risorse finanziarie per le infrastrutture ed i cittadini aventi diritto. Ha evidenziato come il territorio presenti delle fragilità e come sia necessario evitare esasperazioni e, allo stesso tempo, riprendersene cura. Ha poi citato il Protocollo di intesa sottoscritto lo scorso novembre dal Comune montese e l’Autorità di Bacino della Basilicata, allo scopo di garantire una presenza ancora più forte di quest’ultima nelle attività previste.

Il Sen. Bubbico ha quindi concluso evidenziando come l’Amministrazione Comunale abbia fortemente voluto l’istituzione del Tavolo tecnico che sta lavorando per la gestione della situazione nelle aree interessate.

Don Domenico ha ringraziato quanti hanno voluto contribuire in favore delle famiglie evacuate dalla località “Cinque Bocche”, per un totale di 2835,00 Euro e ricordato che il conto corrente è ancora attivo per quanti volessero donare. Alle cinque famiglie evacuate dalla località “Cinque Bocche” sono stati consegnati gli assegni di solidarietà dell’UNPLI e della Caritas di Montescaglioso; nel corso della stessa cerimonia, da parte della Direzione Generale della Banca Popolare del Mezzogiorno sono stati devoluti € 2000,00. Il direttore della filiale montese, Vito Petrarca, ha reso noto che sta per essere stipulato un protocollo d’intesa, tra l’istituto bancario e l’Amministrazione comunale montese, per la proroga di 24 mesi dei mutui accesi dai cittadini interessati dalla situazione di disagio. Paolo Gallipoli, presidente dell’Ass. Antiracket “Falcone – Borsellino” di Montescaglioso, a nome del sodalizio, ha devoluto 1000,00 Euro in favore dei nuclei familiari evacuati.

Dott. mag.le Michele Marchitelli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *