Incostituzionale il decreto attuativo sul federalismo

Non ha usato mezzi termini il presidente della Regione Basilicata, Vito De Filippo, per bollare di incostituzionalità il decreto attuativo del federalismo fiscale che introduce sanzioni per quegli amministratori locali che non tengano in ordine i conti delle proprie Amministrazioni.Il governatore lucano, che è stato uno dei primi a prendere la parola nel corso del dibattito iniziato questa mattina in sede di Conferenza delle Regioni e che proseguirà nel pomeriggio in Conferenza Unificata, ha evidenziato tra l’altro come il decreto in discussione non rispetti la legge delega n. 42 del 2009.

Secondo De Filippo siamo di fronte ad una invasione scomposta da parte del Governo nel campo specifico delle competenze regionali, con il rischio, tutt’altro che aleatorio, di innescare un nuovo contenzioso tra Stato e Regioni, alla luce di quanto previsto dagli articoli 120 e 126 della Carta Costituzionale. Il presidente ha, pertanto, invitato l’intera Conferenza delle Regioni a mantenere la barra dritta rispetto alle posizioni critiche sui meccanismi sanzionatori già evidenziate nella scorsa seduta, sottolineando come la linea dello scontro perseguita dal Governi rischi di minare il clima di collaborazione auspicato dalle Regioni per l’attuazione del federalismo fiscale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *