Indagato il sindaco di Brindisi, Mimmo Consales

municipio brindisiIl sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, l’assessore comunale allo sport, Antonio Giunta, e due tifosi della squadra di calcio cittadina sono i destinatari di un avviso di proroga delle indagini, relativa alle presunte pressioni compiute ai danni di soci del ‘Ssd Città di Brindisi’, società che milita nel campionato di serie D, per la cessione delle quote societarie a costo zero. I pm inquirenti, Savina Toscani e Antonio Costantini, firmatari dell’avviso che consente agli inquirenti di proseguire per altri sei mesi le indagini, ipotizzano, a vario titolo, reati contro la pubblica amministrazione (fra cui vi sarebbe la concussione) e l’estorsione.

Oltre ai quattro indagati, ci sarebbero anche altri 10 nomi iscritti nel registro degli indagati. Le indagini si riferiscono a quanto accaduto a margine del passaggio di consegne del Brindisi Calcio dal 2011 in poi. A sporgere la querela presso la questura di Brindisi è stato uno degli ex soci della società sportiva, Annino De Finis, imprenditore e proprietario di strutture alberghiere in città e in provincia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *