Infrastrutture, l’assessore Giannini incontra i sindacati CGIL CISL e UIL

Si è tenuto oggi, nell’ambito del programma di dialogo tra Regione e Sindacati confederali, un incontro tra i rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl e Uil e l’assessore alle Infrastrutture Giovanni Giannini sulla questione delle opere pubbliche. L’interlocuzione con i sindacati quindi continua e non è mai stata interrotta: oggi sono stati aggiornati i dati che l’assessorato aveva già trasmesso sui temi in oggetto.
“Il rapporto – ha spiegato Giannini – è impostato sulla concertazione e ci ha già permesso l’approvazione del piano triennale dei servizi e l’attuazione del piano regionale dei trasporti”. L’assessore ha poi descritto i progetti già realizzati, quelli in via di realizzazione e i nuovi progetti che saranno realizzati, compresi quelli contenuti nel “Patto per la Puglia”, analizzando puntualmente lo stato dell’arte. L’incontro non ha riguardato solo infrastrutture e Lavori pubblici, ma ha affrontato anche le questioni relative alla realizzazione di importanti opere pubbliche come gli ospedali e si è esteso anche agli interventi già realizzati e a quelli da realizzare in tema di dissesto idrogeologico, depurazione e servizio idrico integrato.
Particolare attenzione è stata posta ai temi dei reflui affinati ai fini irrigui per l’agricoltura e per gli usi civili e industriali e del riutilizzo dei fanghi da depurazione per la rigenerazione delle aree agricole e la chiusura del ciclo della depurazione, anche al fine della lotta alla desertificazione. Ultimo tema trattato – in attesa del piano nazionale – quello della logistica e della portualità, con un focus sulla riorganizzazione delle autorità portuali e delle aree logistiche integrate (Ali).
I sindacati, al termine della discussione, hanno espresso soddisfazione e rilevato che vi sono alcune difficoltà da parte degli enti locali nella progettazione e nella realizzazione degli interventi anche a causa dei vincoli del patto di stabilità. Sul punto, Giannini ha ricordato che nel “Patto per la Puglia”  di prossima sottoscrizione, c’è la novità del fondo di rotazione per la progettazione, “uno strumento in più per i comuni che spesso non riescono a finanziare gli anticipi per le progettazioni”.
L’incontro si è svolto in un clima di massima cordialità e di condivisione delle strategie. Si è convenuto che nei prossimi giorni saranno consegnati ai sindacati gli aggiornamenti dei prospetti analitici delle opere previste.
“Abbiamo avuto modo di illustrare ai sindacati – ha spiegato Giannini –  il quadro generale  e abbiamo chiarito che non ci sono intoppi nella esecuzione delle opere per quanto riguarda l’attività regionale e ci siamo impegnati a fornire un quadro sintetico e analitico degli interventi in corso, già programmati e definiti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *