Interinali Inps, giovedì sit-in in Piazza Prefettura a Potenza

Sono 22 in Basilicata (16 a Potenza, 6 a Matera) i lavoratori interinali dell’Inps messi alla porta dallo scorso 15 aprile. Lo denunciano le segreterie regionali di Felsa-Cisl, Nidil-Cgil e Uil-Temp che hanno indetto per giovedì 26 maggio alle 9,30 un sit-in in piazza prefettura a Potenza. Analoghe iniziative si terranno in tutta Italia, mentre a Roma è programmata una manifestazione nazionale sotto la sede del ministero del Lavoro. I sindacati sollecitano il governo nazionale ad attuare la risoluzione approvata all’unanimità dalla commissione Lavoro della Camera dei Deputati lo scorso 30 marzo che impegnava il governo a rimuovere il vincolo normativo che impedisce la riattivazione dei contratti di somministrazione (circa 1.800 in tutta Italia) presso le sedi dell’Inps. Nel mirino dei sindacati la norma che prevede una riduzione di spesa del 50 per cento per quanto riguarda il personale precario del pubblico impiego.

“Nonostante le richieste d’incontro indirizzate al ministero del Lavoro – denunciano i sindacati – nessun segnale è arrivato dal governo e nel frattempo i lavoratori sono rimasti a casa senza lavoro e senza reddito”. Felsa-Cisl, Nidil-Cgil e Uil-Temp denunciano, inoltre, disagi e disservizi presso le sedi Inps come logica conseguenza del mancato rinnovo dei contratti di somministrazione. Per i sindacati, infatti, “si tratta di lavoratori che svolgono funzioni ordinarie e strutturali nell’Inps, per cui si prevede che la loro assenza nel prossimo futuro possa provocare rallentamenti e inefficienze operative nella gestione e nell’erogazione dei servizi”.

Nelle scorse settimane una delegazione di Cgil, Cisl e Uil aveva sollecitato il prefetto di Potenza a intervenire presso il governo nazionale affinché fossero confermati i contratti in somministrazione almeno fino all’espletamento dei concorsi per l’assunzione in pianta stabile del personale precario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *