Interrogazione del M5S Potenza sulla raccolta differenziata e sul trattamento dei rifiuti organici in città

 

  Al Sindaco del Comune di Potenza dott. Dario De Luca

 Al Presidente del Consiglio  Avv. Luigi Petrone

Alla Segreteria Generale

 

OGGETTO: Interrogazione urgente – richiesta di notizie sulla nuova regolamentazione della raccolta differenziata  dei rifiuti solidi urbani e sul trattamento dei rifiuti organici.
Il sottoscritto Consigliere Comunale Savino Giannizzari, capo gruppo consiliare del MoVimento 5 Stelle, espone quanto segue,

PREMESSO CHE:

  • Lo scorso anno è partito in città il nuovo servizio di raccolta differenziata dei rifiuti urbani;
  • Con provvedimento del Sindaco n. 96 del 4 ottobre 2016 sono state stabilite le modalità di conferimento e raccolta dei rifiuti urbani ed assimilati da utenze domestiche e non domestiche nell’area urbana;
  • Preso atto che la corretta gestione ambientale dei rifiuti urbani ed il relativo recupero di materiali finalizzato al riciclaggio costituiscono un obiettivo dell’Amministrazione Comunale di Potenza, anche in virtù degli obblighi di legge previsti per il raggiungimento degli obiettivi sulla raccolta differenziata;
  • Rilevato che a pagina 41 del Documento Unico di Programmazione per il periodo 2017/2019, in fase di approvazione insieme al Bilancio di Previsione 2017/2019, in materia ambientale è stato previsto quanto appresso: ”

– il completamento della ristrutturazione dell’Acta Spa, al fine di migliorare l’efficienza e, di conseguenza, contenere al massimo i costi del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani della città;

– L’implementazione della raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani nelle ulteriori aree della città, già avviata nel 2016, secondo il progetto CONAI, opportunamente modificato al fine di realizzare una riduzione dei costi complessivi del sistema;

-la realizzazione di un impianto di compostaggio e di una nuova discarica in  ambito comunale, in modo da avere un adeguato trattamento dei rifiuti umidi e di smaltimento dei residui indifferenziati”;

  • Premesso, altresì, che anche il compostaggio domestico permette di diminuire sensibilmente la quantità di rifiuti prodotti, con conseguenze importanti dal punto di vista ambientale, della salute e di tipo economico.

Tanto premesso lo scrivente Consigliere Comunale,

INTERROGA IL SINDACO E LA GIUNTA COMUNALE

per sapere:

  • I luoghi scelti per il costruendo impianto di compostaggio e per la nuova discarica comunale in ambito urbano?
  • In che tempo intende affrontare la tematica della raccolta differenziata a tutto campo nell’intero territorio comunale?
  • Quali sono i costi effettivi di quest’anno per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti urbani? E in che misura pensa di ridurre i costi per gli anni avvenire?
  • Intende promuovere anche il compostaggio domestico?

 Il Consiglieri Comunale M5S
Savino Giannizzari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *