Irsina, emanata ordinanza “no alcool” per i minori

Il Sindaco del Comune di Irsina, Nicola Morea, ha emanato una ordinanza che interviene per stroncare un fenomeno, quello del consumo di alcolici da parte di minori, che sta diventando diffuso è pericoloso.

Abbiamo registrato, dice il Sindaco, una serie di episodi incresciosi che hanno visto protagonisti minori, alle prese con le conseguenze di consumo di alcool.

Si tratta, con tutta evidenza, di un problema diffuso sul territorio nazionale, frutto evidentemente anche dell’assenza di “paracadute” sociali, quali oratori, associazioni sportive, partiti ecc.

Abbiamo ritenuto di intervenire in maniera energica coprendo un “vuoto” normativo.

La legge, infatti, punisce la somministrazione di alcolici a minori, mentre da interlocuzioni con alcuni esercenti, abbiamo rilevato come capiti frequentemente che l’alcool venga acquistato da maggiorenni per essere poi ceduto a minori.

Pertanto, abbiamo deciso di intervenire sanzionando amministrativamente anche la semplice cessione, pure a titolo gratuito, di bevande alcoliche. Pertanto, chiunque somministri o ceda bevande alcoliche a minori verrà punito con una sanzione pecuniaria di € 300,00.

Riteniamo possibile, anzi naturale, divertirsi in maniera responsabile. Per divertirsi non c’è bisogno di assumere alcool.

Non è tollerabile assistere a situazioni incresciose e una Amministrazione ha il dovere di intervenire per stroncare fenomeni pericolosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *