Iscrizioni A2 Gold, tutti i dubbi della Bawer nel ricorso alla Federazione

Un pronunciamento immediato, anche con finalità cautelari, per sospendere le partite di interesse dell’Olimpia Matera e delle altre società coinvolte, in attesa di una decisione definitiva, è stato chiesto all’organo giudicante della Federazione Italiana Pallacanestro da parte dell’avvocato Michele De Novellis su incarico della società biancazzurra.
La Bawer Olimpia, infatti, ha impugnato i provvedimenti federali che hanno inserito tra le squadre che disputeranno il campionato di basket di serie A2 Gold la Fulgor Libertas Forlì per presunte irregolarità nell’iscrizione. La società romagnola, in luogo di un deposito cauzionale tramite bonifico bancario o di una fidejussione bancaria (così come previsto dalle disposizioni regolamentari), ha depositato una fidejussione rilasciata dal consorzio AgriFidi Abruzzo, che annovera tra i suoi associati imprenditori agricoli. A tal proposito, il dubbio espresso attraverso il ricorso della Bawer Olimpia, riguarda tanto l’adesione della Fulgor Libertas Forlì al consorzio AgriFidi, quanto la possibilità che lo stesso consorzio sia un intermediario bancario.
L’iscrizione, nelle forme e nei modi stabiliti dalle Norme attuative e dalle Disposizioni organizzative annuali, sarebbe dovuta avvenire entro le ore 12 del 5 settembre scorso. L’irregolarità – viene fatto rilevare nel ricorso – costituisce motivo di inammissibilità al campionato, e non può essere sanata con ravvedimenti successivi al termine perentorio di scadenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *