Ita Salandra inserita nel girone C del campionato di serie A femminile di calcio 2013/14

antonio giannini_ita salandraIta Salandra disputerà il suo terzo campionato di serie A femminile nel girone C. La Divisione Calcio a 5 ha definito infatti i tre raggruppamenti del massimo campionato di futsal riservato alle donne e la formazione materana si ritrova nel girone meridionale composto da formazioni lucane, pugliesi, calabresi e siciliane. Con l’Ita Salandra si ritrovano le pugliesi Statte (vice campione d’Italia), Molfetta e la neopromossa Castellana Grotte mentre le altre due lucane sono Cus Potenza (ripescato) e la matricola Rionero. La Calabria sarà rappresentata da Reggina, Locri (guidato dall’ex tecnico dell’Ita Salandra Nicoletta Sergiano), dalle cosentine del Jordan e da altre due “new-entry” Catanzaro e Belvedere Marittimo mentre le tre siciliane sono Cus Palermo, Vittoria e la matricola Siracusa. I calendari della Serie A Femminile 2013-2014 di calcio a 5 saranno resi noti a Ferragosto. Il campionato scatterà domenica 29 settembre mentre il 22 settembre si giocherà la SuperCoppa femminile di calcio a 5.

La Final Eight è in programma dal 6 al 9 marzo 2014 mentre due sono le soste programmate: campionato fermo il 29 dicembre e il 5 gennaio, giornate in cui sono previste le gare di qualificazione per la Final Eight di Coppa Italia. I playoff per l’assegnazione del titolo di Campione d’Italia saranno disputati tra le prime cinque di ciascun girone e la migliore sesta al termine del campionato con la seguente formula: ottavi di finale, quarti di finale, semifinale e finale al meglio delle 3 gare. Per quanto riguarda le retrocessioni, le modalità verranno definite in relazione alle iscrizioni ai campionati regionali dei Comitati Regionali.

Il presidente dell’Ita Salandra Antonio Giannini esprime un giudizio sul girone in cui è stato inserita la squadra di calcio a 5 femminile che rappresenterà a livello nazionale la provincia di Matera: “In questo girone da quattordici squadre credo che lo Statte sarà ancora una volta la squadra da battere, anche perché lo scorso anno è arrivata in finale nei play-off per lo Scudetto e per la vittoria della Coppa Italia. Attualmente le squadre sono ancora in fase di costruzione e quindi non è opportuno sbilanciarsi sulle formazioni che potrebbero lottare fino alla fine per i grandi traguardi ma posso dire che potrebbero esserci delle piacevoli sorprese e in questo gruppo ci metto l’Ita Salandra, Locri, Reggina e Molfetta. Poi ovviamente sarà il campo il giudice supremo che dovrà stabilire chi ha operato meglio sul mercato e chi merita di conquistare i trofei in palio. La nostra formazione è stata allestita per ripetere i successi della precedente stagione e possibilmente migliorarli. Sappiamo che non sarà facile e per questo siamo impegnati per allestire una grande rosa. Questo vuol dire che la campagna acquisti dell’Ita Salandra non si è ancora chiusa e nei prossimi giorni comunicheremo i nomi delle giocatrici che andranno a completare l’organico a disposizione di mister Lapuente”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *