La Basilicata si presenta al World Travel Market di Londra

Lunedi’ 7 novembre presso il polo fieristico ExCel di Londra si e’ aperta la 32° edizione del World Travel Market (WTM), il piu’ importante appuntamento fieristico europeo del settore turistico, della durata di 4 giorni, nel quale sono presenti 187 paesi e circa 5.100 espositori.Come consuetudine gli operatori turistici italiani si sono incontrati al briefing di apertura organizzato dall’ENIT domenica 6 novembre, il giorno precedente l’inizio della fiera, presso l’Hotel Jumeirah di Londra. Dopo l’apertura dei lavori da parte  del Presidente dell’ENIT, Matteo Marzotto, e del Direttore Generale, Mario Rubini, il direttore dell’ENIT di Londra, Valerio Scoyni, ha presentato un’analisi dettagliata della domanda inglese. L’Italia, nonostante la crisi economica, si  mantiene fra le prime destinazioni di scelta del turista britannico ed e’ in evidente crescita il trend di scelta di localita’ meno note, della cosidetta Italia minore o nascosta. Non e’ un caso infatti che, secondo i dati aggiornati al 2009,  quasi l’11% della presenza turistica straniera in Basilicata sia rappresentata dagli inglesi, i quali sono preceduti solo dai francesi e dei tedeschi.Lo spazio espositivo di 18 metri quadri riservato alla Basilicata e’ all’interno dello stand dell’ENIT, uno dei piu’ grandi tra gli operatori nazionali presenti; totalmente rinnovato rispetto all’edizione precedente, nel quale sono rappresentate 16 regioni piu’ una provincia autonoma con oltre 1200 operatori dell’offerta, tutti uniti sotto il marchio ENIT Italia.La Basilicata si e’ presentata a questo cruciale appuntamento con 10 operatori dell’offerta turistica, dagli albergatori ai consorzi, tutti coordinati dall’APT. Sara’ presente naturalmente per tutta la durata dalla manifestazione anche Red Pepper, la società di comunicazione inglese che cura la promozione turistica della Basilicata nel mercato britannico.Nella giornata di apertura grande e’ stato l’ interesse da parte degli operatori stranieri soprattutto per Matera e per il Volo dell’Angelo, che e’ stato anche al centro dell’intervista fatta per Eurosport Channel dal Dirigente dell’APT, il dott. Mariano Schiavone.L’interesse crescente da parte di questo mercato nei confronti della Basilicata si registra anche dai numerosi articoli dedicati alla regione da importanti testate d’Oltre Manica. Sabato 6 Novembre, due giorni prima dell’inaugurazione dell’evento, il Financial Times, uno dei quotidiani piu’ autorevoli e piu’ letti nel Regno Unito, nell’inserto speciale House & Home, ha dedicato un lungo articolo alla Basilicata, presentata come  la nuova Toscana, una terra dalla bellezza ancora autentica, dove il turista ha la possibilita’ di immergersi totalmente in un ritmo di vita “dolce e lento” difficile da trovare in altre aree della penisola, una regione in cui risulta molto conveniente investire nel campo immobiliare, grazie ad un ottimo rapporto qualita’- prezzo, elemento quest’ultimo che influenza moltissimo i comportamenti di scelta degli inglesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *