La Bawer e gli arbitri deludono il Palasassi

 

BAWER MATERA – FMC FERENTINO 63-74

(12–10, 19–21, 11–24, 21–19)

ARBITRI: Cè Marco di Cassina dè Pecchi (MI), Morante Luigi di San Vincenzo (LI)

BAWER MATERA: VICO 13, CASTORO 0, PILOTTI 7, MARTONE 0, CANTAGALLI 15, LAGIOIA 19, APREA 4, TARDITO 2, GRAPPASONNI 1, CENTRONE 2, COACH PONTICIELLO.

FMC FERENTINO: GUARINO 6, PANZINI 6, IANNUZZI 15, PARRILLO 3, FRATINI 2, IHEDIOHA 9, MARCANTE 2, PONGETTI 2, CARRIZO 20, GAGLIARDO 9, COACH GRAMENZI.

Ennesima sconfitta interna per la Bawer Matera che, al termine di una gara contestatissima da parte del proprio pubblico, esce battuta dal confronto con la FMC Ferentino per 63–74.

Buona la partenza dell’Olimpia Matera che si porta sul 10–0 dopo pochi minuti di gioco. Nei minuti conclusivi del primo quarto si registra la reazione degli uomini di coach Gramenzi che riducono il distacco chiudendo il quarto sotto di 2 (12–10).

Nel secondo quarto la gara si accende. La Bawer sembra essere in grado di controllare gli attacchi della FMC ma, nonostante due falli tecnici fischiati a favore dei biancazzurri, non riesce a distaccare gli avversari chiudendo il primo tempo in perfetta parità sul 31 pari.

Alla ripresa delle ostilità l’equilibro persiste sino a 4’ dalla fine quando, sul punteggio di 42 pari, entrano in scena i due direttori di gara con decisioni dubbie che indirizzano, e di fatto chiudono, la partita a favore della FMC Ferentino (42–55).

Il quarto ed ultimo parziale è pura formalità. La FMC Ferentino si porta avanti anche di 15 punti nel corso del quarto e, al suono della sirena finale, batte la Bawer per 63–74. La gara si conclude tra i fischi e le proteste vibranti del pubblico materano che ha ben poco digerito la direzione arbitrale.

Massimo Morelli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *