La Bawer si impone sull’ostico Omegna

Bawer  Omegna - Copia (2)

BAWER MATERA – PAFFONI OMEGNA(20 – 22, 38 – 43, 73 – 60, 91 – 74)

ARBITRI: Calogero Cappello, Alessandro Costa, Gianluca Capotort

BAWER MATERA: 5) VICO Carlos Sebastian 10, 7) IANNUZZI Antonio 12, 8) REZZANO Massimo 16, 10) SACCO Giovanni 0, 11) MAGANZA Marco 2, 12) BOLLETTA Luca 0, 13) TOSCANO Daniele, 15) JONES Anthony 20, 17) CANTONE Carlo 9, 20) AUSTIN Kyle 22, coach BENEDETTO Giovanni;

PAFFONI OMEGNA:  JAMES 18, BORRA 10, FARIOLI 3, SACCAGGI 8, DE NICOLAO 3, SHEPHERD 23, BIANCHI 2, MASCIADRI 4, PACI 0, GURINI 3, coach Di Lorenzo

Ottima prestazione interna per la Bawer Matera che sorpassa in classifica la Paffoni Omegna, battendola  al Palasassi con il punteggio finale di 91 – 74.

Nella prima frazione di gioco partono subito forte i biancazzurri che, dopo pochi minuti di gara, allungano sulla Paffoni ( 11 – 4 dopo 5’). Nella seconda parte del quarto, gli uomini guidati da coach Di Lorenzo riaprono immediatamente la gara riuscendo a chiudere in vantaggio il primo quarto sul punteggio di 20 – 22.

La prima parte del II° quarto scorre via punto su punto. Alla meta’ del tempo, la Bawer Matera, grazie ad una bomba di Vico, riesce a ripassare avanti sugli ospiti (30-29). Tale vantaggio, purtoppo per i biancazzurri, dura un attimo. La Paffoni decide di schiacciare il piede sull’acceleratore e allunga sul +8 (35 – 43).  Al suono della sirena una tripla di Cantone (3 liberi), chiude il primo tempo sul parziale di 38 – 43 per gli ospiti.

Al rientro dagli spogliatoi la Paffoni Omegna prova a chiudere definitivamente la gara portandosi immediatamente sul + 10 (42-52) a 7’ dal termine. Proprio da questo parziale negativo, gli uomini di coach Benedetto trovano la forza e l’orgoglio per ribaltare l’andamento del match. Grazie ad un break di 9 punti in 1’30” (51-52), i biancazzurri  stordiscono l’avversario. Nei 5’ restanti del quarto, la Bawer Matera si schianta con tutta la propria forza sull’avversario chiudendo avanti il III quarto con un incredibile 73 – 60, che chiude di fatto  la gara.

Nell’ultimo quarto l’Olimpia Matera, in un Palasassi entusiasta per la prova dei propri beneamini, gestisce ed incrementa il vantaggio conquistando la vittoria con il punteggio finale di 91-74.

Appuntamento a giovedi’ 6 febbraio, sempre al Palasassi, contro la Dinamica Mantova alle ore 20.30.

 

                                                                                                                          Massimo  Morelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *