La ‘bomba ecologica’ di Lucera finisce a ‘Striscia la Notizia’

Tonnellate di rifiuti tossici e polvere di alluminio, contenuta in un barattolo contrassegnato dalla scritta ‘Veleni di Puglia’. E’ la scoperta che hanno fatto Fabio e Mingo, i due inviati pugliesi del programma satirico ‘Striscia la Notizia’, un programma che, molte volte, ha ben poco di satirico e molto di denuncia. Il servizio è andato in onda ieri, nell’edizione solita del programma di Canale 5, dopo il tg delle ore 20. I rifiuti, altamente tossici, e la polvere di alluminio sono abbandonati nei dintorni di Lucera (FG) ormai dal 2003. Metalli accatastati dove un tempo sorgeva la raffineria Alghisa, oggi chiusa e in stato di abbandono. Ma la cosa più grave è che nelle vicinanze c’è un terreno a coltivazione biologica, probabilmente non immune da contaminazioni. Ma tutto ciò non è affatto nuovo, perché già nel 2004 un rapporto del Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri segnalava la presenza nella zona di una vera e propria ‘bomba ecologica’, appunto costituita da rifiuti speciali pericolosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *