La Cisl plaude alla riconferma del Tribunale di Lagonegro

Il segretario generale della Cisl Basilicata, Nino Falotico, esprime compiacimento per la decisione assunta dalla commissione ministeriale taglia-tribunali di non sopprimere il tribunale di Lagonegro e di procedere alla costituzione di un grande distretto giudiziario dell’area a cavallo tra Campania e Basilicata. “Per quanto ci riguarda si tratta di una scelta saggia e razionale che salvaguardia un presidio fondamentale dello Stato in un territorio particolarmente inaccessibile come il lagonegrese. La commissione ministeriale ha compreso che sopprimendo il tribunale di Lagonegro sarebbe stato messo in discussione il diritto stesso alla giustizia in un’area periferica della regione che dista non meno di due ore dal capoluogo, con tutto quello che ne sarebbe conseguito in termini di maggiori oneri a carico dei cittadini, dei lavoratori e degli operatori della giustizia. Il compromesso raggiunto consente di creare un grande distretto della giustizia a servizio delle popolazioni dei territori che comprendono l’area Sud di Campania e Basilicata, razionalizzando strutture e costi, ma senza compromettere l’esercizio ad un diritto tutelato dalla Costituzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *