La CISL verso la manifestazione nazionale del 18 giugno

Una delegazione della Cisl Basilicata, guidata dal segretario generale Nino Falotico, sarà domani al palazzetto dello sport di Roma per partecipare all’assemblea dei quadri e delegati di Cisl e Uil in preparazione della manifestazione nazionale che si terrà nella capitale il prossimo 18 giugno. L’assemblea approverà la piattaforma rivendicativa che sarà alla base della mobilitazione indetta da Cisl e Uil per chiede un fisco più equo, la riduzione degli sprechi e dei costi della politica, una legge quadro per la non-autosufficienza, misure per lo sviluppo e il lavoro, la riaffermazione della contrattazione nella pubblica amministrazione.

“Con questa iniziativa – spiega Falotico – vogliamo rilanciare con forza l’iniziativa del sindacalismo riformista su fisco, lavoro e sviluppo. Si tratta di temi fortemente intrecciati e che vanno perciò affrontati su binari paralleli. Una seria politica per lo sviluppo e l’occupazione – aggiunge il segretario lucano della Cisl –non può prescindere dal recupero dei circa 200 miliardi di euro di evasione fiscale e da una riforma delle tasse che sposti il peso della fiscalità dal lavoro produttivo alla rendita parassitaria. Chi dice, dunque, che le risorse per rimettere in moto la locomotiva non ci sono, sbaglia sapendo di sbagliare. I soldi si possono recuperare colpendo gli evasori e le rendite finanziarie, ma anche tagliando gli sprechi e i costi abnormi della politica, e investendo il tesoretto ottenuto sulla buona occupazione e su una seria politica industriale”.

Per il segretario della Cisl lucana occorre, inoltre, “una legge quadro sulla non-autosufficienza che affronti uno dei nodi strutturali del nostro welfare, recuperando le risorse necessarie ad assicurare un adeguato livello di servizi, e ripristinare il primato della contrattazione nella pubblica amministrazione, mettendo definitivamente fine ai maldestri tentativi della politica di destra e di sinistra di sostituirsi alle parti sociali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *