La Confconsumatori di Altamura riparte con la fase 2: buone notizie per i nostri associati multati sulla S.S.96

Con la chiusura dovuta al coronavirus avevamo sospeso solo i ricevimenti col pubblico, ma le nostre attività non si sono mai interrotte. Con la Fase 2 abbiamo deciso di non tornare subito ai ritmi pre-quarantena rinviando ancora di un paio di settimane l’apertura della sede nei giorni prescritti. Vi chiediamo ancora un po’ di pazienza per poterci rincontrare nelle giornate predisposte del martedì e giovedì e per gli appuntamenti col delegato del CAF per l’avvio della campagna 2020 per le dichiarazioni dei redditi. Al momento stiamo ricevendo i nostri associati nel nostro ufficio solamente previo appuntamento ed in orari concordati: ovviamente siamo ligi a tutte le normative di sicurezza prescritte e consentiamo l’accesso ad una sola persona per volta, debitamente munita di mascherina e guanti facendo particolare attenzione al rispetto delle distanze sociali. Con molta cautela riprenderemo anche tutte le iniziative interrotte tra cui anche, vogliamo ricordarlo, la seconda tranche dell’indagine di gradimento relativa al servizio di raccolta porta a porta dei rifiuti.

Un discorso a parte merita il lavoro svolto dai nostri legali Avv.ti Giuseppe Pignatelli e Maria Domenica Ventricelli che, nonostante il blocco, hanno portato a casa un altro risultato positivo per la Confconsumatori di Altamura. I “famigerati” verbali elevati dalla Polizia Municipale di Grumo Appula sulla S.S. 96 durante i lavori per la costruzione della strada a quattro corsie Bari-Altamura sono da considerarsi nulli. La Prefettura di Bari, infatti, dopo le impugnazioni dei nostri legali, non ha dato seguito alla procedura nel termine di legge annullando, pertanto, indirettamente i verbali stessi. Noi della Confconsumatori di Altamura eravamo stati sempre convinti che le multe, elevate a carico soprattutto di lavoratori pendolari, non avevano alcun fondamento per tutta una serie di motivi di fatto e di diritto, come poi è stato dimostrato con il loro annullamento. L’assistenza legale per la tutela dei diritti dei cittadini e dei consumatori altamurani intanto prosegue -anche alla luce di questo successo- ed il venerdì dalle 18.30 alle 20.30 troverete in sede i nostri legali (anche senza appuntamento).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *