La consigliera Grazia Di Bari alla mostra di Tarshito a Trani

La consigliera Grazia Di Bari, delegata alle Politiche culturali della Regione Puglia è intervenuta all’inaugurazione della mostra di Tarshito “Il Sentiero del Viandante Innamorato” a Palazzo Beltrani, a Trani. Un’esposizione con un titolo suggestivo, promossa dai Poli biblio-museali di Puglia e dal Dipartimento Turismo Economia della culturale e valorizzazione del territorio della Regione Puglia. A cura di Enrica Simonetti, la mostra racconta il tema del viaggio che lega luoghi e culture diverse. Il Sentiero è un rotolo di tela grezza lungo 10 metri che riporta l’immagine di una mappa del mondo reinventata, con il chiaro obiettivo di annullare qualsiasi forma di divisione, di confine o limite geografico.
Il protagonista si muove dall’India al Bangladesh, dal Nepal alla Corea del Sud, dal Perù al Messico fino al Marocco in un percorso che si snoda in una epopea delle origini dei culti e delle credenze simbolico-religiose, ponendo l’attenzione sulla cultura dell’inclusione. Tarshito è artista, architetto, designer e sperimenta un concetto di arte e cultura intese come comunicazione tra il materiale e lo spirituale, tra ideazione e meditazione, che coinvolge l’osservatore non solo attraverso l’interpretazione mentale ma anche attraverso la suggestione sensoriale.
“Questa mostra – ha detto la Di Bari – rientra nell’ambito delle azioni del PiiiL CULTURA IN PUGLIA, Piano Strategico della Cultura della Regione Puglia 2017-2026, e della vocazione della Puglia, dalla sua posizione nel Mezzogiorno, nel Mediterraneo e nel mondo, tre luoghi dello spirito a cui si uniscono Madre e Mare, luoghi ancestrali che creano e nutrono. Una regione, la nostra, che si pone come un museo diffuso in cui si incontrano arte, archeologia, prodotti enogastronomici ma anche luoghi e paesaggi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *