La Domar Takler Matera non si ferma, da Cagliari ecco Andrea Dulcis

La Domar Takler Matera C5 arricchisce la sua rosa con un altro acquisto giovane e di qualità. Dall’esperienza con la Elmas 01 Cagliari, arriva nella città dei Sassi il laterale offensivo Andrea Dulcis. Qualità tecniche e fisiche importanti per il classe ’93, che si unisce alla società del presidente Domenico Lorusso in prestito. Maturerà ulteriore esperienza dopo aver dimostrato il suo potenziale in serie B con la squadra della sua città. Sardo di origine, proprio di Elmas, è con la squadra del suo paese che ha iniziato a calcare i parquet di calcio a cinque, dopo l’esperienza sui campi di calcio. Nell’ultima stagione ha contribuito all’exploit dei gialloneri disputato un ottimo campionato ed ottenendo i play off, fermandosi in finale. Anche in quell’occasione Dulcis ha messo a segno una rete, la prima marcatura dell’incontro. Un prospetto importante quello scelto dal direttore sportivo Leo Todaro per completare il pacchetto esterni della rosa a disposizione di mister Damiano Andrisani, che si va completando. “Sono felicissimo di essere riuscito a mettere a disposizione del nostro tecnico questo ragazzo – commenta il diesse Todaro –. Un calcettista che abbiamo seguito, e che nell’ultima stagione ha dimostrato importanti progressi, che potrà continuare a mettere in mostra a Matera. Per lui grandi doti fisiche, rapidità e un tiro potente e preciso. L’arrivo in prestito è stato possibile anche grazie ai buoni rapporti con il presidente dell’Elmas, Luca Fadda e con il tecnico Rino Monti, che hanno avallato l’operazione”.
Il ventiduenne laterale offensivo arriva a Matera per continuare la sua crescita, già avviata proficuamente nell’Elmas 01. “Sono contento di poter affrontare questa nuova avventura. Potersi allontanare da casa per accrescere le proprie qualità è un’esperienza che volevo fare fortemente e che cercavo per completarmi sempre di più – ammette Andrea Dulcis, nuovo acquisto della Domar Takler Matera –. Con me porto tre anni di esperienza nel mondo del calcio a cinque, dopo aver iniziato e giocato tanti anni a calcio, ma soprattutto la voglia di mettermi in gioco e continuare a lavorare sulle mie qualità, mettendomi a disposizione della mia nuova squadra con il massimo impegno. Ho voglia di migliorarmi e questa credo sia una grandissima occasione per la mia carriera, un’opportunità importantissima – conclude il giovane laterale –, che non volevo farmi sfuggire per nessuna ragione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *